spread

Asse Di Maio-Salvini contro ‘partito spread’: vogliono affondarci

Nella Lega ma anche nel Movimento 5 stelle sottolineano come sia tornato a farsi sentire “il partito dello spread”, lo stesso – questa la tesi – che poi convinse il governo a ripiegare sul 2,04% del rapporto deficit/Pil, che grida alla manovra correttiva, che spinge le agenzie di rating a soffiare sul fuoco, che punta

Settimana economica: occhi puntati sullo spread

La pubblicazione dell’analisi costi-benefici sulla Tav, che ha assicurato il ministro Danilo Toninelli sara’ resa nota “nei primi giorni della prossima settimana”, e’ uno degli eventi piu’ attesi nel panorama economico della settimana. La discussa Torino-Lione resta uno dei temi di fibrillazione nella maggioranza di Governo (con il vicepremier Matteo Salvini che invoca il referendum

Manovra: Bankitalia-Upb, stop al Def. Governo: piano anti spread

Il governo incassa la bocciatura del Def da Bankitalia e dall’Ufficio parlamentare di bilancio serrando le fila.  “La manovra non si tocca” dicono i due vicepremier, mentre il ministro per gli affari europei Paolo Savona a Porta a Porta aveva aperto una possibilità. “Se ci sfugge lo spread la manovra deve cambiare”dice Paolo Savona. E sulla polemica

Mercati sotto stress, lo spread sale a 302 punti: tasso ai massimi dal 2014

Mercati in tensione sulla manovra, lo spread, dopo accelerazini e frenate, sfonda i 300 punti e chiude la giornata a  302 punti, con il tasso del decennale ai massimi dal 2014 al 3,44%. Tensione che si ripercuote anche sugli equilibri di maggioranza con la Lega che incolpa il reddito di cittadinanza (Guarda l’identikit del Reddito

Cottarelli: “Io premier? No, serve un politico o si ritorna al voto. Non credo che governo Lega-M5S aumenterebbe lo spread”

 “Per ora non c’e’ stata nessuna chiamata. Ma comunque non credo proprio, mi sembra strano. Ci sono state le elezioni e credo che il presidente del Consiglio dovrebbe esser un politico. Se poi la politica non dovesse mettersi d’accordo allora sarebbe meglio tornare al voto”. Cosi’ Carlo Cottarelli, economista ed ex commissario alla spending review,

Matteo Renzi: “Mai con Silvio Berlusconi, escludo intese con Mr.Spread”

Il Pd non farà un governo con Forza Italia di Silvio Berlusconi. E’ quanto assicura il segretario dem Matteo Renzi, intervistato da Repubblica. “Anche perché – osserva – Berlusconi è bravissimo a camuffarsi. In questa campagna elettorale sembra un passante. Ma ce lo ricordiamo vero che lui è il principale responsabile di questi lustri? Che

Lo spread torna a crescere: l’Italia in deflazione

Ad ottobre l’Italia torna in deflazione con un calo dei prezzi dello 0,2% su base annua. Lo comunica l’Istat che ha rivisto le stime preliminari di una riduzione tendenziale dello 0,1%. Anche su base mensile, c’è stata una riduzione dell’indice nazionale dei prezzi al consumo dello 0,1%. L’istituto di statistica osserva che i dati mostrano