Economia

Antitrust, multa da 20 milioni a Poste: abuso mercato per spedizioni clienti business

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha sanzionato per oltre 20 milioni di euro Poste Italiane per un abuso di posizione dominante nel mercato del recapito degli invii multipli di corrispondenza ordinaria, ossia quegli invii che i grandi clienti business come le banche, le assicurazioni e le compagnie telefoniche mandano ai propri clienti (es.

Whirlpool, conferma fine produzione Italia: per sindacati grave intransigenza

L’Embraco, azienda Whirlpool, ha confermato di volere azzerare la produzione in Italia nel 2018 con la chiusura di Riva di Chieri (Torino) e i 497 licenziamenti. Lo rendono noto Fiom e Uilm di Torino che oggi hanno incontrato l’azienda all’Unione Industriale. L’azienda – riferiscono i sindacati – ha sottolineato che, nonostante le proposte formulate dal

Parte ‘Resto al Sud’, incentivi per under 35: ecco come fare per chiedere fondi

Tutto pronto per la partenza di “Resto al Sud”, l’incentivo che sostiene la nascita di nuove attivita’ imprenditoriali da parte dei giovani under 36 residenti nelle 8 regioni del Mezzogiorno. A partire dalle 12.00 di lunedi’ 15 gennaio 2018, infatti, gli aspiranti imprenditori potranno presentare domanda sul sito di Invitalia per chiedere le agevolazioni. Lo

Alitalia, Lufthansa a Calenda: “Prima tagli significativi, poi l’accordo”

Lufthansa vede la necessità di una “significativa” ristrutturazione in Alitalia prima di un accordo per acquistarla. Lo scrive Reuters sul proprio sito citando una lettera del ceo Lufthansa Carsten Spohr al ministro Calenda. “Pur riconoscendo le preziose misure adottate fino ad oggi sotto la guida dei commissari, crediamo fermamente che resti una considerevole mole di

Standard & Poor’s, ok Italia: si è unita al ballo della ripresa

Il Portogallo segna una crescita “spettacolare” e un'”altra buona notizia è che gli italiani si sono uniti al ballo con il ritorno della ripresa”: lo ha detto il capo economista per l’Europa di S&P global, Jean-Michel Six, presentando le prospettive macro-economiche a Parigi. Six ha poi ricordato che il “Pil italiano è ancora al di

Parte l’assunziuone di precari nella P.A.: 20mila nei Comuni

“A partire dal primo gennaio 2018 e per il triennio successivo è possibile procedere alla stabilizzazione del personale degli enti locali assunto con contratto in forma flessibile”. Così l’Anci interviene sul piano per superare il precariato, previsto dalla riforma Madia. L’associazione dei Comuni stima in “circa 20.000” le “unità di personale interessato”. Il programma tocca

Assenze per malattia, dal 13 gennaio le nuove fasce orarie per le visite di controllo: ecco quali sono

Sulla Gazzetta Ufficiale – serie generale – n. 302 del 29 dicembre 2017 è stato pubblicato il decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri (dipartimento della Funzione Pubblica) n. 206 del 2017con cui sono regolamentate le nuove modalità di svolgimento delle visite fiscali nonché di accertamento delle assenze per malattia dei dipendenti pubblici. L’art. 3 del decreto,

Sindacati, Cgil-Cisl-Uil: per 2018 lavoro, fisco, giovani. Meno tasse su salari

 Lavoro, fisco, giovani. Sono queste le grandi sfide che i sindacati chiedono di mettere al centro dell’azione politica nel 2018. “Il nostro augurio – dice la Cgil – è che venga affrontato seriamente il vero tema del Paese cioè il lavoro, con diritti e tutele, creando occupazione in particolare femminile e giovanile”. Per la Cgil,

Venezuela lancia sua criptovaluta Petro

Non solo Bitcoin, Ethereum e Litecoin: il vocabolario delle criptovalute si arricchisce con ‘Petro’, la nuova moneta virtuale legata al petrolio che nei prossimi giorni verrà lanciata dal Venezuela in 100 milioni di pezzi. L’annuncio è stato fatto dal presidente Nicolas Maduro, che ha così realizzato quello che aveva promesso ai primi di dicembre. La

Inps, pensioni: calendario 2018 inizia con lieve aumento

Il 2018 inizia con un piccolo aumento per le pensioni. Con la rata di pagamento del 3 gennaio torna l’indicizzazione dei trattamenti, dopo due anni di blocco e gli assegni saranno rivalutati in base all’inflazione del 2017 che è per ora provvisoriamente stimata pari all’1,1%. La rivalutazione delle pensioni fino a tre volte il minimo