relazioni

L’amore e gli imbarazzi…

Chiara non è una ragazza indecisa, ma piuttosto determinata, eppure l’amore spesso la rende insicura. È infastidita dalla precarietà delle relazioni: “Se deve finire, che non cominci affatto!” sostiene, perché in sostanza ama legarsi. E’ ancora una delle poche ragazze romantiche della sua generazione, una di quelle donnine per cui l’amore deve essere un legame.

Chiara: un uccellino a spalle strette…

In realtà poco ho raccontato del passato di Chiara, vi ho parlato certo della sua sensibilità, del rapporto con la madre e di qualche suo pensiero, ma non vi ho mai parlato palesemente dei suoi conflitti… beh insomma aveva un passato anoressico… chi la vede ora non vede quel tipo di passato. Non sente idee

Cosa siamo tu ed io? Amici, amici di letto, amanti o illusoriamente fidanzati?

Era ancora la mia paura a dettare conclusioni e pensieri… Era la volontà di razionalizzare quello che mi premeva di più. Il mio bisogno di sistemare ogni cosa nelle regole della ragione spesso prendeva il sopravvento. Parlargli… di cosa? Di come mi sentissi e cosa avrei invece voluto sentire. Non sarebbe stato così semplice… eppure

Zygmunt Bauman: i sentimenti vanno coltivati

Quello che un tempo, qualche generazione fa era la norma, oggi è diventato una rarità, una scelta invidiabile o folle: amarsi e rimanere insieme tutta la vita. Nell’epoca contemporanea, in cui la novità e la dimensione provvisoria sembrano prevalere sulla durata delle relazioni, le emozioni non hanno l’opportunità di tramutarsi in sentimenti. Oggi l’uomo si trova