maggioranza

Governo ‘in crisi’, Prondi in campo maggioranza ‘Ursula’: Renzi agita il Pd

 Una maggioranza “Ursula”, anzi “Orsola”; per l’ex premier e padre nobile del Pd, Romano Prodi, lo sbocco ideale della crisi sarebbe la declinazione italiana della maggioranza che a Strasburgo, solo qualche settimana fa, ha consentito a Ursula von der Leyen di diventare presidente della Commissione. Un voto che ha visto i grillini, a sorpresa, schierarsi

Rai, ok da maggioranza cda: Foa presidente

Il cda della Rai ha dato l’ok a maggioranza alla nomina di Marcello Foa a presidente della tv pubblica. A quanto si apprende, Foa ha ottenuto quattro voti favorevoli, quelli dell’ad Fabrizio Salini e dei consiglieri Beatrice Coletti (eletta in quota M5S), Igor De Biasio (Lega), Gianpaolo Rossi (Fdi). Rita Borioni (eletta in quota Pd)

Governo, pressing di Mattarella sui partiti: ‘Dite se ci sono altre maggioranze’

Il capo dello Stato Sergio Mattarella ha convocato per lunedì un nuovo giro di consultazioni per la formazione del governo. Le consultazioni si terranno in un unico giorno. Il capo dello Stato pressa i partiti: “A distanza di due mesi – si sottolinea al Quirinale – le posizioni di partenza dei partiti sono rimaste immutate.

Elezioni, Walter Veltroni: “Senza maggioranza fare legge elettorale e votare”

“Dopo il voto, se non c’è maggioranza chiara, serve fare una legge elettorale con un premio di maggioranza, e tornare alle urne. Cito me e Renzi: serve sapere chi vince le elezioni la sera del voto”. Lo afferma Walter Veltroni al teatro Eliseo. “Silvio Berlusconi resta il nostro avversario: è sempre possibile collaborare con l’opposizione,

Catalogna: maggioranza assoluta al fronte indipendentista

A meno di due mesi dalla proclamazione della ‘Repubblica’ e dall’immediata decapitazione da parte di Madrid delle istituzioni catalane, la regione ribelle ha votato di nuovo oggi per il campo indipendentista infliggendo un sonoro schiaffo politico al premier spagnolo Mariano Rajoy. Le tre liste del fronte repubblicano – Erc del vicepresidente Oriol Junqueras in carcere a Madrid, JxCat

Catalogna, vincono indipendentisti: maggioranza incerta

Il fronte indipendentista vince le elezioni catalane ma non è sicuro di avere la maggioranza assoluta dei seggi (68 su 135) nel nuovo Parlamento di Barcellona, secondo l’exit-poll La Vanguardia-Rac1. Per il primo partito, è testa a testa tra Ciudadans ed Erc del vice presidente Oriol Junqueras, in carcere a Madrid.

Elezioni in Sicilia, maggioranza non vota: alle urne solo 46,76%

In Sicilia vince il “partito del non voto”. Solo il 46,76% ha votato per l’elezione del presidente della Regione e dell’Assemblea, mentre il 53,23% ha disertato le urne. Rispetto al 2012 quando aveva votato il 47,41%, il dato dell’affluenza è in calo dello 0,65%. Sul voto, il ministro degli Interni, Marco Minniti, ha allertato con una