luigi di maio

Di Maio chiama il M5S all’unità: siamo sotto attacco 

Sedare la rivolta, contrattare miglioramenti, ascoltare i riottosi, avvisare i più tenaci: Luigi Di Maio, stretto all’angolo dalla realpolitik imposta dal contratto di governo e dall’offensiva leghista suona l’allarme e chiama le sue truppe a stringersi compatte per difendersi dall’assedio. “Siamo sotto attacco” e dunque, “dobbiamo essere compatti. Molto compatti. Fusi insieme. Come lo era

Manovra, Luigi Di Maio: progetto ambizioso. No strappi con Ue

“Non c’e’ bisogno di nessuno strappo con l’Unione europea”. Il giorno dopo il vertice sulla manovra tenutosi a palazzo Chigi il vicepremier Luigi Di Maio prova a rassicurare i mercati. E indica quale sara’ la direzione: reddito di cittadinanza e flat tax da realizzare anche con politiche “di spending review e di riorganizzazione della spesa

Luigi Di Maio: le lobby sono contro il decreto dignità. Tensione col Mef

Quel numero che campeggia sulle prime pagine dei giornali a Luigi Di Maio proprio non è andato giù. L’idea che il suo decreto dignità, sventolato come bandiera per il lavoro, possa cancellare 8mila contratti l’anno, è da respingere a tutti i costi e così il vicepremier ha deciso di fare scudo a se stesso e

Caos sul ‘decreto dignità’, Luigi Di Maio: “Non fa perdere posti di lavoro”

Irritazione nel Movimento 5 Stelle nei confronti della Ragioneria dello Stato e del Mef. Gli 8mila posti di lavoro che, secondo la relazione tecnica al decreto Dignita’, sarebbero a rischio sono infatti un numero che, come ha detto lo stesso ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico Luigi Di Maio, “e’ apparso la notte prima che si

Luigi Di Maio: oggi è una giornata storica perchè ci sarà il taglio dei vitalizi

“Credo proprio che oggi riusciremo” a tagliare i vitalizi: “oggi è giornata storica, almeno per il simbolo che rappresenta questa decisione che dopo oltre 30 anni sancisce un principio chiaro, se hai versato i contributi allora il vitalizio ti spetta, se non hai versato no”. Lo ha detto il vice premier Luigi Di Maio intervistato

M5S, Luigi Di Maio: “L’Europa deve cambiare, fisco e welfare uguali per tutti”

 “Se avessi un figlio vorrei che crescesse in un continente in cui il sistema fiscale e quello di welfare fossero uguali per tutti. Lavoreremo per questo”. Cosi’ il vicepremier Luigi Di Maio che, in un’intervista a La Stampa, anticipa i piani del governo. “Ho ricevuto grosse critiche dalle organizzazioni che rappresentano le grandi industrie” ha

M5S, assemblea tra malumori: solito comizio di Luigi Di Maio

Poca condivisione. Nessun coinvolgimento nelle decisioni. E il sorpasso nei sondaggi della Lega su M5s con Matteo Salvini che di fatto detta l’agenda politica del governo giallo-verde. Ma anche la vicenda dei porti chiusi e dell’Aquarius, e il censimento dei rom. Sono tanti i motivi che suscitano malumore dentro il Movimento 5 stelle, specie tra

Luigi Di Maio incontra i rider: “Simbolo di una generazione abbandonata”

“Mi sono insediato al ministero del Lavoro e come primo atto ho voluto incontrare i rider, una categoria di lavoratori che fa parte dei nuovi lavori, simbolo di una generazione abbandonata che non ha né tutele e a volte nemmeno un contratto”. Così il neoministro del Lavoro, Luigi Di Maio, incontrando i giornalisti e sottolineando la necessità

Vitalizi, Lugi Di Maio: ‘Li tagliamo, la delibera è pronta’

“Cambierò i vertici dei miei ministeri. E’ giusto che ci sia lo spoil system perché dopo 5 anni si creano delle incrostazioni. Magari qualcuno in qualche casella del ministero resterà ma il cambiamento parte anche dalla macchina burocratica”: così Luigi Di Maio parlando a Marina di Ragusa in piazza Malta in un comizio a sostegno della candidatura

Governo, Matteo Salvini: “Nè io e neppure Di Maio premier”

Proseguono gli incontri tra Lega e M5S per definire la squadra di governo, e oltre ad aver limato secondo le indicazioni del Colle il ‘contratto’, c’è da sciogliere il nodo del premier. “Il premier? “Né io né Di Maio”. Lo afferma Matteo Salvini in diretta su Skytg24 da Aosta. In una successiva diretta, questa volta