gentiloni

PD: Zingaretti presenta con Gentiloni e Calenda il nuovo simbolo per le elezioni europee

In alto il logo del Pd, con lo stemma del Pse, e in basso il riferimento a ‘Siamo Europei’. E’ il simbolo con cui il Pd si presenterà alle elezioni europee, presentato stamani dal segretario Dem Nicola Zingaretti, Paolo Gentiloni e da Carlo Calenda. SCARICA IL NUOVO LOGO PER LE ELEZIONI EUROPEE “E’ un simbolo – ha detto Zingaretti

Pd, correnti in fibrillazione: gelo tra Gentiloni e Renzi

L’elezione a segretario di Nicola Zingaretti ha sopito lo scontro tra le correnti, ma il fuoco sembra covare ancora sotto la cenere. Lo si e’ visto non appena e’ sembrato che il neo segretario aprisse a una alleanza con i fuoriusciti dal Pd, da Roberto Speranza a Pierluigi Bersani, per le elezioni Europee. Una pioggia

Zingaretti lancia nuovo Pd, Gentiloni eletto presidente Assemblea: Ascani e Serracchiani nominate vicepresidenti

Un partito nuovo, con nuova struttura e nuovo statuto, per arginare la ‘salvinizzazione’ del Paese. Nicola Zingaretti riceve l’imprimatur dell’Assemblea sulla sua elezione a segretario e quello che lancia dal palco dell’Ergife e’ un appello all’unita’, quasi un grido d’aiuto al popolo dem e non solo. Apre metaforicamente la porta all’associazionismo, al volontariato, ai movimenti

Elezioni europee, Gentiloni: Pd punti a coalizione piu’ larga possibile

 “Le elezioni europee sono fondamentali: non e’ vero che la posta in gioco e’ secondaria. Sara’ una sfida importante e penso che anche in questa sfida il Pd deve portare la stessa logica che abbiamo portato nelle elezioni regionali, ovvero una logica di unita’, la piu’ larga possibile”. E’ la strada indicata dall’ex presidente del

Segreteria Pd: Minniti si fa attendere. Gentiloni c’e’ ma “non da leader”

Paolo Gentiloni non sara’ della partita congressuale, l’ex presidente del Consiglio si dice pronto a dare il suo contributo, ma non da numero uno. Sembra cosi’ sfumare definitivamente la possibilita’ di arrivare a una soluzione unitaria del congresso, anche se tra le fila dem in Parlamento c’e’ chi continua ad evocare un possibile ticket Zingaretti-Gentiloni.

Pd, Calenda: unica soluzione di unità è Gentiloni segretario

“A questo punto l’unica soluzione è che Paolo Gentiloni scenda in campo e fermi questo cupio dissolvi. Va immediatamente chiamata una tregua interna al partito e preparata una candidatura unitaria per la segreteria”. Lo scrive su Facebook, l’ex ministro per lo Sviluppo economico, Carlo Calenda. “Paolo – scrive – deve fare un passo avanti nelle

Segreteria Pd, Minniti in campo al 51%: Martina ci pensa. Spunta pure Gentiloni

Marco Minniti non scioglie la riserva, cosi’ come non la scioglie Maurizio Martina ma la sensazione e’ che il congresso del Pd sia ormai partito e che i candidati effettivamente sul campo siano di piu’ rispetto ai soli Nicola Zingaretti, Francesco Boccia e Cesare Damiano. L’ex ministro dell’Interno oggi scala un alto “gradino” verso l’ufficializzazione

Pd: Zingaretti si candida alla segreteria con l’endorsement di Gentiloni 

Nicola Zingaretti ufficializza la candidatura al congresso del Pd con l’endorsement di Paolo Gentiloni. Il dado è stato tratto alla conclusione di Piazza Grande, la due giorni tenutasi a Roma, in cui hanno portato il loro sostegno a Zingaretti anche altri esponenti del Pd, come Andrea Orlando, Dario Franceschini e Piero Fassino. Che con le

Pd, Carlo Calenda: “Serve la guida di Gentiloni, Renzi perda sindrome bunker”

Per Carlo Calenda “il Pd e’ in piena narcosi” e per questo chiede a Paolo Gentiloni di fare “un passo avanti”: “Deve scendere in campo e dire che l’ora di ricreazione e’ finita”. In un’intervista a Repubblica, l’ex ministro dello Sviluppo economico ha auspicato una “leadership collegiale” forma da 20 persone (“da Minniti a Renzi,