Vaticano

Papa Francesco: “Responsabili guerra in Siria daranno conto a Dio”

“I responsabili dei bombardamenti” nella guerra in corso in Siria “dovranno dare conto davanti a Dio”. Lo ha detto Papa Francesco a conclusione dell’udienza generale in piazza San Pietro. “Il mio pensiero va un’altra volta all’amata e martoriata Siria: continuano a giungermi notizie drammatiche – ha continuato il Papa – sulla sorte delle popolazioni di

Papa Francesco: vincere la desolazione spirituale con la preghiera

Cosa succede nel nostro cuore quando veniamo presi dalla “desolazione spirituale”? E’ la domanda che Francesco pone nella Messa mattutina a Casa Santa Marta, incentrata sulla figura di Giobbe. Il Papa ha messo l’accento sull’importanza del silenzio e della preghiera per vincere i momenti più bui. Nell’occasione della memoria di San Vincenzo de Paoli, il

Papa Francesco approva statuto Segreteria vaticana per la Comunicazione

Il Papa ha approvato “ad experimentum” per tre anni lo statuto della Segreteria vaticana per la Comunicazione. Il nuovo dicastero, nato a giugno del 2015 e guidato da monsignor Dario Edoardo Vigano (presidente) e monsignor Lucio Adrian Ruiz (segretario), ha così il suo assetto definitivo, sia pure in via sperimentale. La nuova struttura prevede cinque

Papa Francesco: “Basta violenze in Messico”

Papa Francesco all’Angelus in piazza San Pietro chiede lo stop delle violenze nel Messico. “Mi associo ben volentieri ai Vescovi del Messico nel sostenere l’impegno della Chiesa e della società civile in favore della famiglia e della vita, che in questo tempo richiedono speciale attenzione pastorale e culturale in tutto il mondo. E inoltre assicuro

Papa Francesco a familiari vittime Nizza: “Non rispondere ad odio con odio”

“Stabilire un dialogo sincero e relazioni fraterne tra tutti, in particolare tra quanti confessano un Dio unico e misericordioso, e’ una urgente priorita’ che i responsabili, sia politici sia religiosi, devono cercare di favorire e che ciascuno e’ chiamato ad attuare intorno a se'”. Lo ha detto Papa Francesco intervenendo oggi in Vaticano all’incontro con

Papa Francesco incontra i giornalisti: “Il vostro lavoro elemento fondamentale di una società libera e pluralista”

«Ci sono poche professioni che hanno tanta influenza sulla società come quella del giornalismo», ha detto papa Francesco ricevendo in udienza nella Sala Clementina del Palazzo Apostolico il Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti e un’ampia rappresentanza del mondo giornalistico italiano. Il giornalista, ha spiegato il Pontefice, «riveste un ruolo di grande importanza e al tempo

Papa Francesco: “Non sparlate, non giudicate e non spiumate gli altri”

L’amore misericordioso è “l’unica via da percorrere”, così Papa Francesco nell’udienza generale in piazza San Pietro, spiegando “quanto bisogni abbiamo tutti di essere un po più misericordiosi, non sparlare degli altri, non giudicare, non spiumare gli altri con le critiche, con le gelosia, perdonare, essere misericordiosi, vivere la nostra vita nell’amore e donare”. Certo “Dio è

Papa Francesco visita ad Assisi: ‘preghiamo per la pace, la guerra è una vergogna’

In ginocchio a pregare il Dio della pace, insieme, “oltre le divisioni delle religioni”, fino a sentire la “vergogna” della guerra e senza “chiudere l’orecchio” al grido di dolore di chi soffre. Lo spirito col quale il Papa è partito per Assisi è stato spiegato da Francesco stesso all’omelia della Messa celebrata prima della partenza

Papa Francesco: “La corruzione crea dipendenza come la droga”

La corruzione crea dipendenza come la droga. Questo il monito odierno di Papa Francesco.  Gesu’, ha spiegato Bergoglio, ci esorta a “una scelta tra due strade: tra onesta’ e disonesta’, tra fedelta’ e infedelta’, tra egoismo e altruismo, tra bene e male. Non si puo’ oscillare tra l’una e l’altra, perche’ si muovono su logiche