Esteri

Elezioni Brasile: Bolsonaro è il nuovo presidente con il 55,7% dei voti

Dopo lo scrutinio dell’88,45% dei voti nel ballottaggio delle elezioni presidenziali in Brasile, Jair Bolsonaro risulta vincitore con il 55,7%, contro il 44,30% ottenuto da Fernando Haddad.  “Cambieremo il destino del Brasile. Vi offriremo un governo degno che lavorerà per tutti i brasiliani”. Lo ha detto Jair Bolsonaro, nel suo primo discorso da neopresidente del Brasile. 

 Manovra, M5S-Lega blindano misure: con Ue via strettissima 

Pone l’asticella “troppo in alto”, l’Ue. Più in alto di quanto Luigi Di Maio e Matteo Salvini siano disponibili a sostenere. Perché rispondere ai rilievi potrebbe voler dire mettere mano a quota 100 e reddito di cittadinanza. Ma quelle misure, a ridosso del voto per le europee, non si possono scardinare. I vicepremier lo hanno

Salvini vola a Mosca: “Farò di tutto per stop alle sanzioni”

Il governo fara’ di tutto per contrastare chi vuole dividere Italia e Russia e cerchera’ di convincere i partner europei dell’assurdita’ delle sanzioni. E’ il messaggio che il vicepresidente del Consiglio, Matteo Salvini, ha lanciato oggi a Mosca alla comunita’ imprenditoriale italiana, riunita per l’assemblea generale di Confindustria Russia, che da anni lamenta le forti

Prove di dialogo Fico-Juncker: Italia nel cuore del progetto europeo

Il primo contatto tra Roma e Bruxelles c’è stato.A fare da ‘mediatore’ il presidente della Camera, Roberto Fico, che nella full immersion di incontri con le massime istituzioni continentali, in particolare con il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, il commissario Moscovici e il presidente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker, ha cercato di spiegare gli

Elezioni in Brasile, sfonda l’estrema destra: Bolsonaro 46,2%

Con il 98,75% dei voti scrutinati, Jair Bolsonaro (estrema destra) è ufficialmente il vincitore del primo turno delle elezioni presidenziali brasiliane, con il 46,27% dei voti, e affronterà al secondo turno Fernando Haddad, del Partito dei Lavoratori (Pt) che ha ottenuto il 28,95%. Via Twitter e Facebook arriva arriva il commento del ministro dell’Interno e vicepremier, Matteo

Haiti: nuova forte scossa di magnitudo 5.2

Una nuova forte scossa di terremoto di magnitudo 5.2 si è verificata ad Haiti, di fronte alla costa nord-occidentali. L’ipocentro è stato localizzato a 10 km di profondità. Lo riporta l’Usgs, che definisce di assestamento il movimento tellurico. Poco più di 24 ore fa, nella stessa zona, si è verificato un terremoto di magnitudo 5.9 che

Sepolture di massa in Indonesia, c’è rischio epidemie: oltre 1200 morti

Sono 1.203 i corpi finora ritrovati tra Palu e Donggala, sull’isola indonesiana di Sulawesi, colpita venerdì scorso da due terremoti e uno tsunami. Lo riferisce l’ong indonesiana Aksi Cepat Tanggap. Oltre 1200 morti, sepolture di massa per evitare malattie e l’inevitabile sensazione che alla fine le vittime si conteranno a migliaia. A due giorni dal

Iran, attacco a parata: 8 guardie rivoluzionarie uccise

Almeno 8 membri del corpo delle Guardie della rivoluzione islamica sono rimasti uccisi nell’attacco contro una parata militare ad Ahvaz, in Iran occidentale, al confine con l’Iraq. Lo riferisce l’agenzia semiufficiale Tasnim. Ci sarebbero una ventina di feriti, inclusi un bambino e una donna. Uomini armati hanno aperto il fuoco da dietro una tribuna. “Almeno

Elezioni europee, Macron-Pse-Tsipras: prove di alleanza anti-Salvini 

La sfida finale tra europeisti e sovranisti, la strategia per arginare la destra europea animata dall’ascesa della Lega di Matteo Salvini, la prospettiva di un’alleanza trasversale che racchiuda partiti finora sempre divisi: al tavolo dell’elegante St. Peter Stiftkulinarium, ristorante situato ai piedi del castello di Salisburgo, il menù del vertice del Pse è tutto politico.

Elezioni in Svezia: il voto che preoccupa l’Europa

Alle 8 si sono aperti i seggi in Svezia per le elezioni politiche più accese e incerte della sua storia recente. Dopo una feroce campagna elettorale in gran parte incentrata sull’immigrazione, l’Europa e il governo di minoranza guidato dai socialdemocratici temono un’impennata senza precedenti della destra sovranista, anti-immigrati ed euroscettica dei Democratici svedesi (Sd), che, sotto