Esteri

Filippine, Rodrigo Duterte dichiarazione choc: “giusto assassinare i giornalisti corrotti”

Rodrigo Duterte, neo presidente delle Filippine, detto anche il “giustiziere” afferma che i giornalisti corrotti rientrano tra i bersagli degli “squadroni della morte” con i quali intende ripulire il Paese, così come ha promesso in campagna elettorale.  Durante una conferenza stampa a Davao, utilizzando parole intimidatorie tuona: “Solo perché sei un giornalista non significa che

Fallujah: l’esercito iracheno entra nella roccaforte Isis

L’esercito di Baghdad appoggiato dagli americani raggiunge la periferia meridionale: è il teatro per la nuova battaglia a Fallujah contro i jihadisti del “Califfato”. L’offensiva lanciata dall’esercito iracheno conferma le difficoltà militari del “Califfato”, ma lo stato islamico appare ancora capace di rispondere con contrattacchi micidiali. Ma le avanguardie irachene hanno raggiunto i quartieri meridionali

Migranti: arresto per gli scafisti del naufragio nel canale di Sicilia

Due gli uomini sottoposti a fermo dalla polizia di stato dopo lo sbarco dei superstiti di uno degli scafi partiti dalla Libia. Per l’esattezza due senegalesi, uno di 20 e l’altro di 17 anni, sono stati trattenuti come gli scafisti dell’imbarcazione naufragata, dove almeno 45 vittime, di cui 3 bambini, hanno trovato la morte nelle acque del canale di Sicilia. I migranti erano

Marò: Salvatore Girone è tornato in Italia

Da poche ore il Falcon 900 che ha riportato il Maro’ Salvatore Girone in Italia ha toccato la pista dell’aeroporto di Ciampino. Ad attenderlo nello scalo romano la moglie Vania e i due figli, che lo hanno salutato in forma privata direttamente sul velivolo, lontani dalle telecamere. A terra, invece, ad accoglierlo c’erano la ministra

Migranti: ennesima tragedia nel Canale di Sicilia

Ancora un naufragio di migranti nel Canale di Sicilia, a 35 miglia dalle coste libiche: un barcone con un centinaio di persone a bordo si è rovesciato. L’allarme è stato dato da un velivolo di Eunavformed, la missione Ue. Sul posto anche motovedette della Guardia costiera. Secondo le prime stime i morti sarebbero 20-30; una

Salvatore Girone ritorna in Italia

La Corte Suprema indiana ha accettato di rendere immediatamente esecutivo l’ordine emesso da un tribunale presso la Corte permanente di arbitrato (Cpa) dell’Aja di far rientrare in Italia il fuciliere di Marina Salvatore Girone per tutta la durata del procedimento arbitrale. Lo ha deciso una “sezione feriale” della Corte di New Delhi riunitasi oggi. La disposizione ha un carattere

Grecia, Eurogruppo: ok ai nuovi aiuti per l’alleggerimento del debito

Dopo una maratona durata quasi dodici ore per la Grecia arriva l’ok agli aiuti. Una riunione sicuramente non facile. Nonostante tutto si media e si giunge ad una soluzione di compromesso tra l’Eurogruppo e l’Fmi (fondo monetario internazionale), non solo per la partecipazione all’assistenza finanziaria ma per la ristrutturazione del debito così come chiesto da

Istanbul, Angela Merkel VS Tayyp Erdogan: a rischio accordo sui migranti

La cancelliera tedesca Angela Merkel sbarca a Istanbul per il primo Word Humanitarian Summit. “Un Paese democratico ha bisogno di avere un Parlamento forte”, così si rivolge la Merkel all’atteso faccia a faccia con il padrone di casa, il Presidente turco Tayyp Erdogan. Un confronto durato più di un’ora tra una Merkel decisa a far

Austria: il verde Alexander Van der Bellen ha vinto le elezioni

Il verde Alexander Van der Bellen ha vinto le elezioni in Austria per un soffio con il 50,3% dopo lo spoglio dei voti per posta sconfiggendo l’ultranazionalista Norbert Hofer, staccato di soli 31mila voti. ‘Sarò al servizio di tutti’, ha detto il neo eletto presidente Hofer ammette la sconfitta: ‘rammaricato’. Affluenza record del 72,7%.   Fonte

Marò, pressing della Farnesina: “Salvatore Girone ritorni presto in Italia”

La Farnesina rende noto che l’Italia ha presentato oggi alla sezione feriale della Corte Suprema indiana la richiesta di attuazione urgente della decisione del Tribunale arbitrale de l’Aja del 29 aprile scorso, per consentire il rapido rientro in patria del Fuciliere di Marina Salvatore Girone. Secondo il Tribunale arbitrale, infatti, Italia e India sono chiamate