Economia

Istat, dati allarmanti: 4,6 milioni di persone vivono in povertà assoluta

Dati allarmanti diffusi dall’Istat. Circa 4,6 milioni di persone in Italia vivono in una condizione di povertà assoluta. Nel 2015 l’Istat stima che le famiglie in condizione di povertà assoluta siano pari a 1 mln e 582 mila e le persone a 4 mln e 598 mila (il numero più alto dal 2005). In aumento

Fisco: ad agosto non si pagano le tasse

La moratoria d’agosto per gli avvisi fiscali, annunciata in primavera, dovrebbe diventare realtà con il decreto Enti locali, all’esame della commissione Bilancio della Camera. Inoltre anche una riapertura dei termini per accedere a piani di rateazione dei debiti con il fisco per chi è decaduto. Queste le grandi novità proposte dal Governo. La moratoria in questione prevede che chi

Fisco, cancellazione ipoteca a fine mutuo: verifica online gratis

Verificare direttamente su internet la cancellazione dell’ipoteca sul proprio immobile. Da oggi, tramite i canali dell’Agenzia Fisconline e Entratel, chi ha estinto un proprio debito puo’ controllare lo stato della comunicazione di estinzione dell’obbligazione inviata dal creditore, come per esempio la banca, consultando gratuitamente l’apposito registro. Il servizio e’ attivo su tutto il territorio nazionale

Brexit, Carlo Calenda: “Uscita Gb può essere rilancio o può portarci ad un blocco”

L’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea puo’ essere un’occasione di rilancio ma richiede una governace unita “credo che ci voglia una direzione data dagli stati fondatori ma la palla e’ in mano alla commissione europea”. E’ quanto ha detto il ministro per lo Sviluppo Economico, Carlo Calenda, intervenendo all’Assemblea dell’ Ania. Il ministro ha sottolineato

Banche, crollano le borse: Mps ai minimi storici

Raffica di sospensioni al ribasso tra le banche a Piazza Affari. Mentre il Ftse Mib cede lo 0,96%, maggior calo tra i listini europei, finisce in asta di volatilità anche Unicredit, insieme a Mps e Bper. Ubi intanto è tornata agli scambi e cede il 4,4% per cento. Mps: in caduta in Borsa, ritocca minimi

Aumento delle vendite della Ducati: grande attesa per la “Supersport”

Nei primi sei mesi del 2016 Ducati ha venduto oltre 34.900 moto, pari a un incremento del 7% sul 2015, anno record della storia della casa bolognese con 54.800 moto vendute. Lo ha reso noto l’amministratore delegato di Ducati Motor Holding, Claudio Domenicali, intervenuto al ‘World Ducati Week’ che si svolge al circuito ‘Marco Simoncelli’

Campania: nel 2015 lieve crescita del mercato mobiliare

Il mercato immobiliare campano ha registrato un trend positivo anche nel secondo semestre 2015 con un aumento di oltre il 7% delle compravendite rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Con oltre 14mila compravendite nel territorio regionale, di cui più della metà a Napoli e provincia, si conferma una ripresa generalizzata del mercato residenziale, già evidenziata

Napoli, Confindustria: ecco la nuova squadra del presidente Ambrogio Prezioso

L’Assemblea dell’Unione industriali di Napoli, convocata anche in forma straordinaria, ha approvato all’unanimità, oltre ai bilanci consuntivo 2015 e previsionale 2016, le modifiche dello Statuto necessarie per adeguarlo alla riforma confindustriale. L’Assemblea dell’Unione Industriali ha eletto, con esito plebiscitario, la seguente squadra di vertice, che affiancherà il Presidente Ambrogio Prezioso nel secondo biennio del suo

Banche, approvato decreto alla Camera: è legge

La Camera ha approvato il decreto Banche che, tra l’altro, definisce i criteri per gli indennizzi dei risparmiatori colpiti dalla risoluzione delle 4 Banche (Carife, Etruria, Marche e Carichieti). La Camera ha confermato il testo approvato dal Senato, che è ora legge. I sì sono stati 287, i no 173, 3 gli astenuti. Il decreto

Brexit, per il ministro cinese Lou Jiwei: si getta ombra sull’economia globale

Il mondo dell’economia e della finanza cinese si interroga sui possibili effetti della Brexit a livello globale. L’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea “getta un’ombra sull’economia globale”, e gli effetti della scelta degli elettori britannici al referendum sulla Brexit potrebbero avere ripercussioni per un periodo compreso tra i cinque e i dieci anni. E’ la