Economia

Brexit, Carlo Calenda: “Uscita Gb può essere rilancio o può portarci ad un blocco”

L’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea puo’ essere un’occasione di rilancio ma richiede una governace unita “credo che ci voglia una direzione data dagli stati fondatori ma la palla e’ in mano alla commissione europea”. E’ quanto ha detto il ministro per lo Sviluppo Economico, Carlo Calenda, intervenendo all’Assemblea dell’ Ania. Il ministro ha sottolineato

Aumento delle vendite della Ducati: grande attesa per la “Supersport”

Nei primi sei mesi del 2016 Ducati ha venduto oltre 34.900 moto, pari a un incremento del 7% sul 2015, anno record della storia della casa bolognese con 54.800 moto vendute. Lo ha reso noto l’amministratore delegato di Ducati Motor Holding, Claudio Domenicali, intervenuto al ‘World Ducati Week’ che si svolge al circuito ‘Marco Simoncelli’

Campania: nel 2015 lieve crescita del mercato mobiliare

Il mercato immobiliare campano ha registrato un trend positivo anche nel secondo semestre 2015 con un aumento di oltre il 7% delle compravendite rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Con oltre 14mila compravendite nel territorio regionale, di cui più della metà a Napoli e provincia, si conferma una ripresa generalizzata del mercato residenziale, già evidenziata

Napoli, Confindustria: ecco la nuova squadra del presidente Ambrogio Prezioso

L’Assemblea dell’Unione industriali di Napoli, convocata anche in forma straordinaria, ha approvato all’unanimità, oltre ai bilanci consuntivo 2015 e previsionale 2016, le modifiche dello Statuto necessarie per adeguarlo alla riforma confindustriale. L’Assemblea dell’Unione Industriali ha eletto, con esito plebiscitario, la seguente squadra di vertice, che affiancherà il Presidente Ambrogio Prezioso nel secondo biennio del suo

Banche, approvato decreto alla Camera: è legge

La Camera ha approvato il decreto Banche che, tra l’altro, definisce i criteri per gli indennizzi dei risparmiatori colpiti dalla risoluzione delle 4 Banche (Carife, Etruria, Marche e Carichieti). La Camera ha confermato il testo approvato dal Senato, che è ora legge. I sì sono stati 287, i no 173, 3 gli astenuti. Il decreto

Brexit, per il ministro cinese Lou Jiwei: si getta ombra sull’economia globale

Il mondo dell’economia e della finanza cinese si interroga sui possibili effetti della Brexit a livello globale. L’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea “getta un’ombra sull’economia globale”, e gli effetti della scelta degli elettori britannici al referendum sulla Brexit potrebbero avere ripercussioni per un periodo compreso tra i cinque e i dieci anni. E’ la

Ministro Carlo Calenda: “Più investimenti per superare le paure dell’Europa”

“Piu’ investimenti per superare le paure dell’Europa”. E’ questa la via proposta dal ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, per affrontare l’emergenza Brexit. “Come e’ ovvio per un grande Paese del G7 come il nostro il governo ha lavorato anche sullo scenario Brexit considerando rischi e risposte – spiega Calenda in un’intervista a Il Sole

Confindustria: immigrati non rubano lavoro agli italiani

Gli immigrati stranieri in Italia sono “poco istruiti e tendono a svolgere lavori non qualificati e meno pagati. Dunque svolgono lavori “poco appetibili” e “non sottraggono il lavoro agli italiani”, al contrario “aiutano a crearlo e a renderlo piu’ produttivo”. E’ quanto sostiene il centro studi di Confindustria nel documento ‘Immigrati: da emergenza a opportunita’.

Unimpresa: record di tasse in Italia

Nella media dell’area euro (esclusa l’Italia) il rapporto tra debito e pil si e’ attestato all’83,3% nel 2015, quando la pressione fiscale era al 41% e le entrate pubbliche al 46,3%; nel 2005, il rapporto tra debito e pil era ad appena il 62,1%, il prelievo tributario al 39,4% e gli incassi statali al 44,3%.

Banche: niente fusione tra Bene e Alpi Marittime

Bene Banca e Banca Alpi Marittime sospendono il progetto di aggregazione paritetica. Lo rende noto un comunicato congiunto dei due istituti di credito, che si riservano “di valutare possibili nuovi scenari non appena saranno definiti i dettagli operativi del piano di riforma del Credito Cooperativo e le sue implicazioni sulle singole BCC”. Fonte: Ansa