Cronaca

Roma, ragazza carbonizzata. L’ex fidanzato confessa: “L’ho uccisa io e l’ho bruciata”

Ennesimo femminicidio, ennessimo orrore. La ragazza trovata morta ieri semi carbonizzata, Sara Di Pietrantonio, nei pressi della sua auto in fiamme, in via della Magliana, alla periferia di Roma, è stata uccisa dall’ex fidanzato Vincenzo Paduano. Il ventisette fermato nella notte ha confessato l’omicidio nella notte.  E’ accusato di omicidio volontario. È indagato anche per stalking. La contestazione

Caserta: uomo investe due immigrati e poi scappa

Secondo i carabinieri era ubriaco alla guida l’uomo di 31 anni che ieri sera a Villa Literno (Caserta) ha investito e ucciso due immigrati che erano in bici, come riportato dall’Ansa. E’ emerso dall’alcol test effettuato dopo il grave incidente, di cui riferiscono organi di stampa. Le vittime, una africana, l’altra dell’Est Europa, non avevano

Napoli: colpi di pistola contro abitazione pregiudicato

Nella notte sono stati esplosi colpi  di pistola contro un’abitazione nel quartiere di Bagnoli, a Napoli. Una donna ha riferito alla Polizia, di aver visto entrare nel cortile alcune persone con il volto coperto da caschi, urlare parole indistinte e successivamente ha sentito i colpi di pistola esplosi contro una abitazione vicino. Sul posto gli

Camorra: arrestato l’ultimo latitante del clan Gionta

Era nascosto all’interno di un fondo agricolo a Trecasen (Napoli), Ciro Nappo, considerato dagli inquirenti l’ultimo latitante del clan camorristico Gionta, operante a Torre Annunziata. Nappo è stato catturato dai carabinieri del Nucleo investigativo del gruppo di Torre Annunziata. Era latitante dal maggio dello scorso anno e deve scontare una reclusione di 4 anni e 5 mesi per un residuo di

Firenze sprofonda: voragine di 200 metri sul Lungarno

Firenze sprofonda e sprofondano tantissime auto a causa di una voragine di 200 metri sul Lungarno Torrigiani, tra Ponte Vecchio e Ponte alle Grazie. Il cedimento è avvenuto attorno alle 6.30 ed ha coinvolto auto in sosta.  Ai vigili del fuoco che sono intervenuti non risultano al momento persone coinvolte, ma ingenti danni. Una porzione di strada

Campania, traffico illecito di rifiuti: arrestate 14 persone

Oltre 250 mila tonnellate di rifiuti smaltiti illecitamente in due cave della Campania: è quanto hanno accertato i carabinieri del Noe, coordinati dalla procura di Napoli, che hanno messo agli arresti domiciliari 14 persone, tra imprenditori e professionisti, così come riportato dall’Ansa. Gli indagati sono complessivamente 45 e sono accusati, a vario titolo, di aver

Morte di Ciro Esposito: Daniele De Santis condannato a 26 anni

Daniele De Santis, l’ultrà romanista accusato della morte di Ciro Esposito avvenuta nel 2014 a Roma è stato condannato dalla Terza Corte d’assise di Roma a 26 anni per la morte del giovane tifoso del Napoli ferito gravemente il 3 maggio di due anni fa, poco prima della finale di Coppa Italia tra Fiorentina e Napoli e morì dopo un’agonia

Elezioni a Napoli, testimone di giustizia: la camorra vende voti

“Tutti gridano legalità e giustizia, ma a Napoli la squadra della camorra vende i voti al miglior offerente”. A denunciarlo è il testimone di giustizia Gennaro Ciliberto, così come riportato dall’Ansa.   Ciliberto parla di un vero e proprio “listino prezzi” per le prossime elezioni comunali, “con un racket delle affissioni dei manifesti da circa un euro cadauno, sentinelle fuori dai

Camorra: le mani del clan sulle scommesse partite calcio

I carabinieri di Napoli hanno arrestato 10 persone (7 in carcere e 3 ai domiciliari) del gruppo di camorra “Vanella Grassi” di Secondigliano in un’ operazione scattata all’alba nel capoluogo campano. Nei riguardi dei dieci è stata eseguita un’ordinanza di custodia cautelare al termine di un’inchiesta della Dda di Napoli sull’attività del clan su scommesse

Arresti per droga e armi a Secondigliano e nel centro storico di Napoli

Armi da guerra e numerose dosi di sostanze stupefacenti (eroina, cocaina, crack e kobret) sono state sequestrate tra il quartiere Secondigliano e il centro storico di Napoli, oggi, nel corso di un’ operazione anti criminalità dei carabinieri, come riportato dall’Ansa. I militari dell’arma hanno trovato una mitraglietta e una pistola da guerra, cariche e pronte