La normativa antisismica

  Innanzi alla devastazione del recente terremoto che ha colpito Amatrice, Accumoli e Pescara del Trontoil 23 agosto 2016, dopo il dolore ed il momento del lutto, si è, nuovamente, riacceso il dibattito sulla sicurezza degli edifici nel nostro paese.  Fanno riflettere le parole pronunciate dal vescovo di Rieti, Domenico Pompili, durante l’omelia funebre: “

Il caporalato: lavoro o schiavitù

  Il primo agosto del 2016, il Senato ha approvato il disegno di legge contro il caporalato. Il testo, in attesa del via libera della Camera, rappresenta, senza ombra di dubbio, la risposta dello Statoall’inaccettabile fenomeno del lavoro nero in agricoltura. Il caporalatocostituisce una forma illegale di reclutamento dei lavoratori, nel settore agricolo,  che avviene

Il diritto all’oblio: la trappola del web

La drammatica e straziante vicenda della 33enne Tiziana Cantone, ha riacceso il dibattito sul diritto alla privacy ed il diritto all’oblio nell’era digitale. L’utilizzo, sempre più diffuso della rete:  blog, piattaforme sociali, forum di discussione, ha determinato un aumento dei dati memorizzati in internet e della stessa possibilità di accesso. Tali dati, restano a disposizione

La prescrizione del reato: strumento di tutela e garanzia o espediente per l’impunità?

La Commissione Giustizia del Senato, ha approvato, nella seduta del 2 agosto ultimo scorso, il disegno di legge sulla riforma  del processo penale contenente, oltre al testo delle intercettazioni, anche la disciplina della prescrizione. Il tema della prescrizione è stato, sempre,  oggetto di dibattiti parlamentari e di scontri politici, proprio perché particolarmente sentito dalla collettività.

Riforma Costituzionale: ora spetta agli italiani decidere

Il 12 aprile u.s., il Parlamento ha approvato il testo di legge costituzionale contenente la proposta di riforma della Costituzione, ovvero, il disegno di legge presentato dal governo Renzi, l’8 aprile 2014.  La legge, fortemente voluta dal Premier e dal Ministro Boschi, avversata dalle opposizioni, prevede “il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero

Le intercettazioni tra leggi e polemiche

Le intercettazioni costituiscono, nel nostro ordinamento giudiziario, un importante ed efficace strumento di ricerca probatoria, utilizzato dal Pubblico Ministero, nella fase delle indagini, previa autorizzazione del Giudice delle Indagini Preliminari. Nel nostro sistema giudiziario, il Pubblico Ministero è, il titolare delle indagini, agisce, autonomamente, disponendo ed utilizzando tutti gli strumenti di ricerca probatoria, ritenuti necessari:

La normativa antidoping: dalla competizione sportiva alle aule di giustizia

  Con termine “doping” si intende l’uso e l’abuso di particolari sostanze, anche di natura medicinale, al fine di alterare, quindi, potenziare il rendimento fisico di un atleta durante una prestazione sportiva. Il termine deriva dall’inglese “dope” ed in origine indicava un composto di vino e tè bevuto dagli schiavi per rimanere attivi e, quindi,

Bullismo: in attesa di una legge annunciata

Il bullismo, fenomeno sociale molto complesso e, particolarmente, diffuso tra i giovani in età scolare, è una forma di comportamento aggressivo, prevaricatore e vessatorio, ripetuto nel corso tempo e posto in essere nei confronti di soggetti incapaci di difendersi. Le condotte aggressive, ritenute manifestazioni di bullismo, sono  costituite, in generale, da un insieme di comportamenti

La nuova norma antiterrorismo: una legge di emergenza

Per terrorismo si intende, qualsiasi forma di violenza illegittima, finalizzata ad incutere terrore in una collettività organizzata, al fine di destabilizzarne l’ordine. Le azioni terroristiche si concretizzano, nella maggior parte dei casi, in azioni criminali violente, premeditate, ed in grado di suscitare clamore. Le strategie del terrore sono molte, ed hanno, come unico obiettivo, la

Il reato di corruzione: quando la legge da sola non basta!

La corruzione, quale fenomeno sociale ha, purtroppo,  da sempre caratterizzato usi e costumi di popoli anche di diverse civiltà. Si pensi  alla Atene di Pericle, o alla Roma di Cicerone, ove, la tangente, benché formalmente condannata, era, in realtà, diffusa. In Italia, il fenomeno corruzione è stato scoperto negli anni novanta con le inchieste di