Pd, ecco i membri della segreteria di Nicola Zingaretti: non c’è nessun renziano – ECCO TUTTI I NOMI

Nicola Zingaretti chiude la composizione degli organismi PD con l’annuncio della nuova segreteria (8 uomini e 7 donne), tra loro nessun renziano. Di seguito una brevissima descrizione delle competenze di ognuno:

MARTELLA ANDREA – laureato in Lettere e filosofia, ha ricoperto vari incarichi politici ed amministrativi a Venezia e nel Veneto, oltre ad una esperienza in Parlamento dove si è occupato di politiche economiche e attività produttive.

AMENDOLA ENZO– Già sottosegretario agli Affari esteri, da sempre impegnato sui temi della cooperazione internazionale e della politica estera.

BRAGA CHIARA – urbanista, deputata della Repubblica italiana, già Presidente della Commissione Ecomafie e attualmente capogruppo in commissione Ambiente alla Camera dei Deputati

BUSSOLATI PIETRO – è stato segretario provinciale del Pd di Milano e attualmente è consigliere regionale in Lombardia. Una laurea in Economia ed un master in Gestione dei Servizi Pubblici Locali alla Bocconi, ha lavorato nel settore dell’energia

GIORGIS ANDREA – professore ordinario di diritto costituzionale a Torino, ex consigliere comunale a Torino, deputato della Repubblica.

GNECCHI LUISA– già vicepresidente della provincia autonoma di Bolzano e della Regione Autonoma del Trentino-Alto Adige, poi deputata, esperienza nella Cgil di cui è stata segretario generale del pubblico impiego e poi segretario confederale.

MORASSUT ROBERTO – laureato in Lettere, dirigente di partito, assessore all’urbanistica del Comune di Roma, da Parlamentare della Repubblica italiana si è occupato di riforma della legislazione urbanistica e del sistema previdenziale

ODDATI NICOLA – laureato in scienze economiche, dirigente giovanile di partito e in passato assessore comunale a Napoli.

PINOTTI ROBERTA – ex Ministro della Difesa, laureata in lettere moderne, esperienza politica e amministrativa, senatrice della Repubblica italiana.

PROVENZANO PEPPE –economista, Laureato e dottorato alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, è vice direttore dello Svimez. Si occupa di Mezzogiorno, e in particolare di politiche di coesione.

SERENI MARINA – Esperienza politica nel consiglio regionale dell’Umbria, dove ha ricoperto anche la carica di assessore regionale, e poi in Parlamento dove è stata tra l’altro Vicepresidente della Camera dei Deputati

SGAMBATO CAMILLA – laureata in giurisprudenza, insegnante, già deputata dopo un’esperienza amministrativa

VACCARI STEFANO – già Sindaco di Nonantola in provincia di Modena, assessore provinciale e senatore in commissione ambiente. Attualmente responsabile relazioni esterne di un’azienda privata

VINCENTI ANTONELLA – laureata in economia e commercio, esperta di contabilità, normativa anticorruzione, semplificazione fiscale, bilancio pubblico, coordinatrice conferenza donne della Puglia del Pd

VISINI RITA – laureata in scienze politiche, lavora presso il centro nazionale trapianti, ha ricoperto incarichi nazionali per l’Associazione Cattolica Italiana ed è stata Assessore regionale alle Politiche sociali del Lazio.

MISIANI ANTONIO – laureato in Economia alla Bocconi, capogruppo in commissione Bilancio al Senato. Una lunga esperienza in tema di programmazione, bilancio semplificazione legislativa, patrimonio.

FURFARO MARCO – 38 anni, laureato in economia, coordinatore di Futura, una rete di persone, associazioni, esperienze civiche e politiche

GIORGIO GORI – laureato in architettura al Politecnico di Milano, sindaco al secondo mandato di Bergamo, già imprenditore e produttore televisivo

ALESSANDRA BAILO MODESTI – laureata in relazioni internazionali e cooperazione allo sviluppo, responsabile area green cities della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, esperta di politiche per la sostenibilità ambientale

ELISABETTA NIGRIS – professoressa ordinaria presso l’Università di Milano Bicocca, dove insegna “Progettazione didattica e valutazione” nel corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria. Ha condotto le sue ricerche nel campo della formazione degli insegnanti, sul tema dell’educazione alla cittadinanza.