Elezioni politiche, per indecisi arriva ‘personal trainer’ virtuale in chat su Fb: idea nata in Friuli

Una lunga lista di programmi elettorali, tanti partiti e coalizioni tra cui scegliere. E ancora talk show, comizi, promesse, polemiche. Il tutto condito da quel pizzico di sfiducia verso il futuro che scoraggia gli indecisi. Il 4 marzo si avvicina ma per una fetta di elettori risulta ancora difficile destreggiarsi tra le varie opzioni di voto. Da qui l’idea di unire l’utile al dilettevole e creare “VITO, chi voto?”, un “personal trainer” virtuale che, dotato di una qualche forma di intelligenza artificiale, aiuta l’elettore a fare la propria scelta in vista delle elezioni politiche. Si tratta di un chatbot (disponibile su Facebook) nato 15 giorni fa, e che solo con il passaparola e le condivisioni sui social ha gia’ raggiunto quota 15 mila iscrizioni. Per raggiungerlo l’utente deve entrare in Fb e cercare “VITO, chi voto?”. Il chatbot, entita’ virtuale che interagisce automaticamente con l’utente via chat, e’ stato sviluppato da due amici di Monfalcone (Gorizia), Fabio Fumis (idea e sviluppo software) ed Enrico Colussi (per i contenuti storico-politici). A chi lo contatta, il chatbot propone una batteria di 10 quesiti sui principali temi della campagna elettorale e in base alle risposte, elabora il profilo dell’elettore, consigliando all’utente, in maniera simpatica, quale compagine politica rispecchia di piu’ il suo pensiero e quale partito invece dista anni luce dal suo modo di vedere le cose. “E’ un esperimento indipendente, slegato da ogni partito – come dichiara Fumis all’ANSA – e’ semplicemente un’idea che abbiamo voluto sviluppare contro la politica urlata e le fake news e per avvicinare i giovani, i delusi e gli indecisi al mondo della politica, attraverso una piattaforma a loro molto vicina”. La differenza tra Vito e altre proposte che aiutano gli indecisi e’ proprio lo strumento utilizzato, sottolinea Fumis: “La chat e’ un modo piu’ veloce e immediato per raggiungere il risultato finale. Il nostro obiettivo e’ far conoscere e divulgare le potenzialita’ delle nuove tecnologie applicate alla quotidianita’. In chat si chiacchiera, ma e’ uno strumento che puo’ svolgere anche altri tipi di servizi”. Il chatbot made in Friuli Venezia Giulia puo’ essere usato anche da chi ha le idee di voto gia’ chiare: VITO propone infatti anche un POLITIQuiz, una sorta di “trivial” a tempo e a risposta multipla che verifica le competenze storico-politiche e invita gli iscritti a sfidarsi tra amici, colleghi e familiari su chi ne sa di piu’. E anche in questo caso c’e’ l’interazione con l’intelligenza artificiale.