Francia, crolla balaustra stadio Amiens: diversi feriti

Diversi feriti tra i tifosi che stavano assistendo stasera ad Amiens-Lille, nel nord della Francia. Una balaustra della tribuna che ospitava i tifosi del Lille – che stavano esultando per la propria squadra appena passata in vantaggio – è crollata e diverse persone sono cadute. Un primo bilancio del crollo della transenna parla di 18 feriti, di cui 3 gravi. Lo rendono noto i pompieri intervenuti sul posto. La partita non riprenderà per ragioni di sicurezza. Lo ha annunciato ai microfoni di Bein Sport un delegato della Ligue de Football professionnel. Lo stadio della Licorne è stato appena sottoposto a lavori di ristrutturazione dopo la promozione dell’Amiens in Ligue 1.

La partita tra Amiens e Lille, valida per la decima giornata di Ligue 1, è stata definitivamente interrotta dopo un’ora dall’incidente, avvenuto al 16′ del primo tempo, e rinviata per motivi di sicurezza. L’annuncio è stato dato da un rappresentante della lega calcio francese. Secondo la polizia, intervenuta per i soccorsi con vigili del fuoco e croce rossa mentre i giocatori lasciavano il campo, i feriti sarebbero una ventina. Sei di loro sarebbero gravi e sono stati trasportati in ospedale. Il crollo delle transenne, si spiega nel sito del club della Piccardia, è avvenuto quando i tifosi del Lille, che occupavano quel settore del piccolo stadio, riservato agli ospiti, stavano esultando per la rete del vantaggio della loro squadra, appena messa a segno da Fode Ballo-Toure. Molti di loro sono precipitati a terra finendo anche in campo e l’arbitro poco dopo ha sospeso l’incontro. Il presidente dell’Amiens, riporta L’Equipe, ha accusato gli ultrà del Lille per quanto avvenuto, sostenendo che alcune centinaia di loro “molto pericolosi” erano in quella tribuna. “Al momento del gol – ha spiegato – più di 500 persone si sono lanciate sulle transenne, che erano in perfetto stato, per entrare in campo”.