Campania: Consiglio regionale approva all’unanimita’ legge su mobbing

Passa la legge sul mobbing e il disagio lavorativo. Il Consiglio regionale della Campania ha approvato con 36 voti, all’unanimita’ dei presenti, la legge, che parte con una dotazione finanziaria di 200mila euro, presentata in aula da Antonio Marciano del Pd, come relatore di maggioranza, e da Ermanno Russo di Forza Italia, come relatore di minoranza. La legge istituisce, presso la Giunta regionale, l’Osservatorio regionale sul mobbing e il disagio lavorativo che si occupa di monitoraggio, raccolta, elaborazione e analisi dei dati delle strutture. L’Osservatorio supporta le strutture amministrative regionali competenti in materia di sanita’, lavoro e politiche sociali; la struttura amministrativa regionale competente in maniera di sanita’ per sviluppare programmi di formazione per tutti gli operatori sanitari a definire protocolli per la prevenzione. Va bene lo sviluppo di campagne di informazione, programmi di sensibilizzazione di contrasto al mobbing, sistemi di monitoraggio del fenomeno. L’Osservatore puo’ avvalersi di contributi e consulenze esterne gli aspetti della disciplina del lavoro, economia, giuslavorismo, salute mentale, con documentata esperienza nelle materie oggetto della legge. La partecipazione all’Osservatorio e’ a titolo gratuito. Vengono istituiti presso i Comuni, appositi sportelli territoriali di ascolto del disagio lavorativo.