Dl fiscale: ecco quanto devono risparmiare i ministeri nel 2016

 Tra le misure previste dal decreto fiscale e c’e’ anche la spending review dell’amministrazione pubblica, ovverosia una “riduzione delle dotazioni di competenza e di cassa relative alle missioni e ai programmi di spesa degli stati di previsione dei ministeri”. Nella relazione tecnica che accompagna il dl contenente “Misure urgenti in materia fiscale e per il finanziamento di esigenze indifferibili” e’ allegata una tabella con le “Riduzioni delle dotazioni finanziarie delle spese dei ministeri” nel 2016: nel complesso 417,83 milioni per l’anno in corso. Il piu’ colpito e’ il ministero dell’Economia, quasi indenne dai tagli il ministero dell’Ambiente. Questi i dati nel dettaglio: il ministero guidato da Pier Carlo Padoan e’ sottoposto a una riduzione di 174,53 milioni (di cui 113,11 predeterminato per legge); il ministero delle Infrastrutture e Trasporti 112,14 milioni (99,9); il ministero dei Beni e attivita’ culturali 50 milioni (46); il ministero dello Sviluppo economico 44,50 milioni (13,48); il ministero dell’Interno 12,5 milioni (2,8); il ministero della Difesa 7 milioni (0); il ministero del Lavoro 5 milioni (5); il ministero della Salute 4,10 milioni (1,9); il ministero della Giustizia 2 milioni (0); il ministero delle Politiche agricole 1,2 milioni (1,2); il ministero degli Affari esteri 1 milione (0); il ministero dell’Ambiente 453.000 euro.