Al via la settimana del Nobel: si apre con premio alla medicina

Al via la settimana del Nobel: si apre con il premio la Medicina 2016 assegnato al giapponese Yoshinori Ohsumi per la scoperta del meccanismo dell’autofagia.
Oggi sono stati conferiti i nobel per la fisica a tre scienziati britannici che da anni lavorano negli Stati Uniti: David Thouless, Michael Kosterlitz, Duncan Haldane,
David Thouless, 82 anni, è professore emerito nell’Università di Washington a Seattle. E’ nato nel 1934 in Gran Bretagna, a Bearsden, e ha studiato negli Stati Uniti, nella Cornell University di Ithaca.
Michael Kosterlitz, 74 anni, insiegna Fisica nella Brown University di Providence. E’ nato in Scozia, ad Aberdeen, nel 1942 e ha studiato a Oxford.
Duncan Haldane, 65 anni, insegna Fisica nell’Università di Princeton. E’ nato a Londra nel 1951 e si è trasferito negli Stati Uniti dopo gli studi nell’università di Cambridge.

– Yoshinori Ohsumi è un biologo cellulare, nato il 9 febbraio del 1945 in Giappone, a Fukuoka. Ha conseguito un dottorato di ricerca presso l’Università di Tokyo nel 1974. Dopo aver trascorso tre anni negli Stati Uniti, nella Rockefeller University di New York, è tornato nell’Università di Tokyo, dove, nel 1988, ha istituito il suo gruppo di ricerca. Dal 2009 è professore presso il Tokyo Institute of Technology.
L’autofagia: è il meccanismo che permette alle cellule di liberarsi di tutte le sostanze di scarto consegnandole in un ‘reparto’ specializzato. La scoperta è stata testata sul  lievito del pane alle cellule umane. Yoshinori Ohsumi ha studiato il comportamento del microrganismo, riuscendo a dimostrare che lo stesso meccanismo che permetteva al lievito di liberarsi delle sostanze di scarto era presente in tutte le altre cellule, comprese quelle umane. Una scoperta rivoluzionaria che puó aiutare a contrastare i mali  del ventunesimo secolo: i  tumori e le infezioni.