Confindustria, Vincenzo Boccia: “Destino imprese è legato a quello del Paese”

“Il destino del Paese e’ collegato al destino delle imprese; il destino delle imprese e’ legato a quello del Paese”. Lo ha detto ad Avellino il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia.

“Siamo consapevoli -ha aggiunto- che da soli possiamo fare tanto, ma questa volta da soli non ce la faremmo. Quindi, abbiamo bisogno di una politica forte vicina a imprese forti”. “Siamo il secondo Paese industriale d’Europa: da questo punto dobbiamo partire per mantenere la posizione e costruire una capacita’ di reazione attraverso il sistema industriale”.

Su disoccupazione e imprese in crisi, Boccia ha osservato che “bisogna puntare sulla crescita con una politica economica che, in particolare, guardi alle imprese: abbiamo potenzialita’ rilevanti sul fronte dell’innovazione e della ricerca, questioni che stiamo portando all’attenzione del governo anche in occasione della definizione della legge di stabilita’”.