Scomparso aereo EgyptAir in volo da Parigi al Cairo: caduto in mare. Non esclusa ipotesi terrorismo

Un aereo della Egyptair in volo da Parigi al Cairo è scomparso dai radar, e probabilmente è caduto in mareAlle 2.26, poco prima di sparire, l’Airbus A320-232 aveva lanciato un messaggio di Sos. Un segnale di emergenza è stato invece captato alle 4.26, circa due ore dopo aver perso le tracce del velivolo. Il segnale potrebbe essere stato inviato dall’apparecchiatura per la localizzazione dell’aereo installata sull’aeromobile.

A bordo del velivolo c’erano 56 passeggeri – tra cui un bambino e due neonati -, tre addetti alla sicurezza e sette membri dell’equipaggio. Non c’erano cittadini italiani. La maggioranza dei passeggeri sono egiziani (30), oltre a 15 francesi, un britannico, un belga, due iracheni, un kuwaitiano, un saudita, un sudanese, un portoghese, un algerino, un canadese e un cittadino del Ciad.

Il volo MS804 era partito dall’aeroporto Charles de Gaulle alle 23:09 di ieri ed è scomparso dai radar alle 2:45, appena entrato nello spazio aereo egiziano; si trovava a un’altitudine di 37 mila piedi (circa 11.300 metri).

Il capitano di un mercantile ha detto di aver avvistato fiamme nel cielola notte scorsa a circa 240 chilometri a sud dell’isola greca di Karpathos. Le autorità greche stanno indagando nella direzione indicata da questa testimonianza per le necessarie verifiche. Una fonte dell’aviazione civile egiziana ha confermato “la possibilità della caduta dell’aereo” dato che il velivolo “non è atterrato in nessun aeroporto vicino”. La fonte ha chiesto l’anonimato non essendo autorizzata a parlare con i media.

Squadre speciali dell’esercito egiziano sono nell’area in cui è scomparso l’aereo per ispezionare l’area e per eventuali operazioni di salvataggio.

L’Airbus A320-232 era stato fabbricato nel 2003. Il pilota aveva un’esperienza di 6.275 ore di volo, di cui 2.101 su quel tipo di velivolo, mentre il copilota aveva un’esperienza di 2.766 ore.

   Per il primo ministro francese, Manuel Valls, “non si esclude alcuna ipotesi”. Il capo dello stato francese, Francois Hollande, ha parlato questa mattina al telefono con il presidente egiziano Abdel Fattah al Sisi, con il quale ha concordato una “stretta cooperazione” per stabilire le circostanze della scomparsa del volo Egyptair MS804. Una riunione interministeriale di crisi è stata convocata all’Eliseo questa mattina.

Il ministro dell’aviazione civile egiziana, Sherif Shehata Tiendra, terrà alle 13.30 una conferenza stampa al Cairo per illustrare gli sviluppi e fare il punto.

Aggiornamenti ore 11.20: Per il primo ministro francese Manuel Valls, intervistato da radio RTL,“non si esclude alcuna ipotesi” sulla scomparsa dell’aereo.

(Fonte: Ansa)