Napoli batte Torino: gli azzurri ad un passo dalla Champions

Il Napoli torna a vincere anche in trasferta e ipoteca il secondo posto. Gran risposta degli uomini di Sarri alla Roma: 2-1 a Torino, grazie soprattutto a un primo tempo sontuoso, marchiato Higuain-Callejon, e adesso bastera’ battere il gia’ retrocesso Frosinone domenica prossima al San Paolo per assicurarsi l’accesso diretto alla Champions League.

Il Torino, dopo 45′ sconcertanti e in totale balia dell’avversario, si e’ svegliato dopo l’intervallo: Bruno Peres l’ha riaperta al 66′ con un pizzico di fortuna, ma non ha avuto la forza, nonostante l’inserimento del rientrante Immobile, di lanciare l’assalto finale al fortino azzurro. Pungolato dalla netta vittoria della Roma, il Napoli parte fortissimo e Higuain, su imbeccate di Jorginho e Hamsik, fa capire a Padelli che non sara’ una serata semplice. Dopo due avvisi, ecco il vantaggio del Napoli. Viene annullato giustamente un gol al Torino per un fuorigioco di Belotti, a segno su assist di Zappacosta lievemente deviato da Ghoulam; sul ribaltamento di fronte, Hamsik per Higuain, il Pipita, tenuto in gioco da Gaston Silva, firma il 33esimo gol in campionato. Raggiunto Angelillo, Nordahl distante due reti. Il Toro ribatte con il sinistro di Martinez fermato da Reina, ma il Napoli e’ furioso e brioso, cosi’ al 20′ arriva il raddoppio al 20′. Altro assist di Hamsik, per Callejon il piu’ facile e comodo dei tap-in.

Napoli dominatore assoluto, e solo il palo evita a Higuain la doppietta al 23′. Ci prova anche Insigne: Padelli c’e’, e c’e’ anche sulla punizione insidiosa di Ghoulam. Ripresa piu’ equilibrata. Un’uscita spericolata di Reina, che smanaccia poi un cross di Benassi. Higuain e Insigne non inquadrano il bersaglio, sprecando due buone azioni corali.Improvvisamente pero’ il Torino la riapre: lancio di Vives per Bruno Peres, il pallonetto sporco dell’esterno granata sorprende Reina e rimette Ventura in corsa. Mancherebbe poco meno di mezz’ora, Ventura se la gioca anche con Immobile, il Napoli e’ calato e Sarri prova a rianimarlo con i cambi consueti: dentro Mertens, David Lopez ed El Kaddouri. Cambia poco o nulla (Vives espulso per doppia ammonizione al 92′), il Napoli porta a casa tre punti fondamentali, il Torino perde ma almeno nel finale ha dato segnali di risveglio.

Fonte foto: ilmattino.it