Caserta, camorra: sette ordinanza di custodia eseguite dai carabinieri

Turbata libertà degli incanti, corruzione, truffa e trasferimento fraudolento di beni, con l’aggravante del metodo mafioso. Sono questi i reati contestati, a seconda delle singole posizioni, a 7 persone oggetto di una ordinanza di custodia cautelare eseguita alle prime luce del mattino dai carabinieri del Reparto Operativo di Caserta, nelle province di Caserta, Sassari e Trento, così come riportato da Askanews. 

Il provvedimento è stato deciso dall`ufficio gip del tribunale di Napoli, su richiesta della Direzione distrettuale antimafia. Gli accertamenti – si spiega in una nota – hanno consentito, tra l`altro, di accertare gravi responsabilità a carico di due ex amministratori pubblici del Comune di Caserta, i quali, dietro compenso di denaro ed altre utilità, favorivano l`aggiudicazione di una gara d`appalto per la gestione del servizio di trasporto disabili.

A beneficiare del giro sarebbe poi stata una ditta riconducibile all`imprenditore Angelo Grillo, collegato al clan “Belforte” di Marcianise.

Fonte foto socialchanel.it