tasse

Dl crescita, da Ires a condono tasse locali: ecco le misure

Dalla rottamazione delle cartelle per multe e tasse locali alla revisione dell’Ires, dal superammortamento alla maggiorazione dello sconto Imu sui capannoni, dagli incentivi per l’edilizia al rifinanziamento del Fondo di garanzia per l’acquisto della prima casa. Sono queste alcune delle principali misure contenute, secondo le bozze circolate, nel dl crescita all’esame del Cdm. Resta il

Più tasse, fino al 4 giugno si lavora per il fisco: ecco il calcolo della Cgia

Con la pressione fiscale che sale al 42,3% nel 2019, +0,4%, quanto in media gli italiani pagheranno di tasse sarà pari a tutto quello che guadagneranno da inizio anno fino al 4 giugno. Si sposta così in avanti di un giorno il cosiddetto “tax freedom day”. Il calcolo è del centro studi della Cgia di

Codice strada, M5S-Lega: da no tasse auto storiche a parcheggi rosa

La maggioranza giallo-verde si appresta a cambiare il codice della strada. Due i disegni di legge (uno di M5s e uno della Lega) all’attenzione della commissione Trasporti della Camera, guidata dal leghista Morelli. Tante le novita’ previste. Dal niente tasse per le auto storiche ai parcheggi rosa per le donne in gravidanza; dall’aumento delle sanzioni

Tasse, pensioni e reddito cittadinanza: ecco tutte le misure 

Sono diventati ormai stretti i tempi per la definizione delle misure della prossima legge di Bilancio con la prima scadenza, quella per la presentazione della nota di aggiornamento del Documento di economia e finanza, giovedì 27. Acceso il dibattito sulle coperture e ancora molto aperte alcune voci come quella, spinosa, della platea del reddito di

Manovra: arriva la ‘flat tax’? Ecco tutte le informazione

Le ipotesi di riforma del sistema tributario che il governo sembra intenzionato a varare, non sembrano ancora introdurre quella che tecnicamente e’ nota come flat tax. A quanto sembra, almeno per quanto riguarda la manovra per il 2019, non ci sara’ un’aliquota unica ma un numero superiore di aliquote, due, tre o forse piu’, che

Manovra, ipotesi ‘pace fiscale’: con tetto a 1 milione

Prima la crescita e poi i vincoli”: il vicepremier Matteo Salvini detta la linea per la messa a punto della prossima manovra che deve, tra l’altro, “far crescere questo paese” ed anche “ridurre le tasse a milioni di italiani”. Spetta a Luigi Di Maio precisare intanto che “c’è piena armonia con il nostro Ministro dell’Economia

Fisco, sottosegretario leghista Bitonci anticipa: piu’ partite Iva senza controlli

Il sottosegretario leghista all’Economia, Masssimo Bitonci, ha anticipato che il governo aumentera’ il numero delle partite Iva senza controlli fiscali. In un’intervista al Corriere della Sera, Bitonci ha ribadito che sull’Iva il governo blocchera’ gli aumenti (“Ipotizziamo solo un riordino, una semplificazione, per ragioni di omogeneita’ e non per racimolare risorse”) e sulla Flat Tax

Decreto dignità, stop a 180 emendamenti: anche tasse e-cig

Non ci sarà la riduzione delle tasse sulle sigarette elettroniche. La proposta della maggioranza di cancellare la ‘tassa sull’acqua’ rientra tra i circa 180 emendamenti al decreto dignità che non hanno passato il vaglio dell’ammissibilità. Alle commissioni Finanze e Lavoro restano da esaminare comunque circa 670 emendamenti, sui quali si dovrebbe iniziare a votare martedì.

Lega, Matteo Salvini: “Nella prossima manovra taglio le tasse”

 “Ci hanno eletto per cambiare, se gli italiani avessero voluto proseguire sulla linea di Monti, Letta, Padoan, Renzi e Gentiloni avrebbero votato in modo diverso. Cercheremo di cambiare anche alcuni numeri scelti a tavolino a Bruxelles, che molti paesi Ue ignorano bellamente”. Parla così delle coperture per la riforma fiscale, il vicepremier Matteo Salvini, in

Fisco, ecco il calendario delle scadenze: si parte il 2 luglio

Il calendario fiscale l’aveva prevista per il 30 giugno, ma essendo un giorno prefestivo la scadenza slitta a lunedì 2 luglio: gli imprenditori avranno due giorni di tempo in più per recuperare la liquidità necessaria per onorare le richieste del fisco. Lo ricorda l’ufficio studi della Cgia di Mestre segnalando che tra il versamento del