tagli

M5S: subito taglio dei vitalizi anche al Senato

“Dopo la Camera, l’ Ufficio di Presidenza del Senato segua l’esempio e tagli i vitalizi dei senatori senza perdere alcun tempo. E’ un segnale di equita’ sociale che tutti i cittadini aspettano da tempo. Dopo la sacrosanta sforbiciata, votata la scorsa settimana dall’Ufficio di Presidenza della Camera presieduto da Roberto Fico, ora non ci sono

Usa: Donald Trump taglia fondi a cliniche per aborto

L’amministrazione Trump ha avviato l’iter per tagliare i fondi federali alle cliniche che praticano o suggeriscono l’aborto. Le nuove regole sono state proposte dal Dipartimento per la sanità e sono sostenute dal presidente, come ha reso noto in serata la Casa Bianca, sottolineando che si tratta dell’attuazione di una promessa del tycoon. L’obiettivo, ha spiegato

Alitalia, Lufthansa a Calenda: “Prima tagli significativi, poi l’accordo”

Lufthansa vede la necessità di una “significativa” ristrutturazione in Alitalia prima di un accordo per acquistarla. Lo scrive Reuters sul proprio sito citando una lettera del ceo Lufthansa Carsten Spohr al ministro Calenda. “Pur riconoscendo le preziose misure adottate fino ad oggi sotto la guida dei commissari, crediamo fermamente che resti una considerevole mole di

Rai, cda: ok contratto Fazio ma per Vespa taglio del 30%

Via libera unanime del cda Rai al contratto con la società di produzione L’Officina che produrrà il programma “Che tempo che fa” di Fabio Fazio, in onda dal 24 settembre su Rai1. Il dg Rai Mario Orfeo ha inoltre comunicato al cda che il compenso di Bruno Vespa per Porta a Porta sarà ridotto di

Rai, Corte dei Conti: “Stop a inefficienze e sprechi”

La Rai deve attivare “ogni misura organizzativa, di processo e gestionale, idonea ad eliminare residue inefficienze e sprechi, proseguendo, laddove possibile e conveniente, nel percorso di internalizzazione delle attività e concentrando gli impegni finanziari sulle priorità effettivamente strategiche”, con decisioni di spesa “strettamente coerenti con il quadro di riferimento”. E’ il monito della Corte dei

Napoli, disabili: in centinaia in corteo contro i tagli. De Magistris contro Governo e Regione

Alcune centinaia di disabili appartenenti al consorzio di cooperative di settore “Gesco” e all’associazione “Tuttiascuola” sono partiti in corteo, dopo un presidio davanti a palazzo San Giacomo, sede del Comune di Napoli, verso la Prefettura. I manifestanti, accompagnati dai familiari protestano contro i tagli al Fondo sociale nazionale e al fondo per la non autosufficienza.

Intercettazioni, Governo: taglio tariffe di 80 mln in tre anni

“Risparmi di spesa quantificabili in 10 milioni per 2017, 20 milioni per il 2018 e 50 milioni per 2019”.  Sono queste le cifre che la ministra per i Rapporti con il Parlamento ha annunciato in Aula al Senato presentando l’emendamento al ddl di riforma penale che “interviene – ha spiegato – sulla attuale disciplina delle

Partecipate: l’avvio dei tagli slitta al 30 giugno

 Il Consiglio dei ministri ha approvato, in via preliminare, il decreto correttivo della riforma Madia delle società partecipate. Lo rende noto Palazzo Chigi al termine del Cdm. Il decreto, come anticipato ieri da Public Policy, prevede, diverse novità. Slitta al 30 giugno 2017 il termine per la ricognizione, in funzione della revisione straordinaria, di tutte

Usa, Donald Trump contro l’Onu: pronto drastico taglio ai fondi

Donald Trump prepara la prossima offensiva: quella contro il Palazzo di Vetro. Secondo il New York Times la sua amministrazione sta infatti lavorando a un paio di decreti che riducono drasticamente la partecipazione e il ruolo degli Stati Uniti alle Nazioni Unite e ad altre organizzazioni internazionali, tagliando loro i fondi. Escluse pero’ quelle che

Referendum, governo beffa le consultazioni: taglio delle risorse ai comuni. Domenico Tuccillo attacca: “Pretesa inaccettabile”

Il governo beffa le consultazioni con un  taglio ai comuni del 70% delle risorse per lo svolgimento della consultazione con una circolare emanata pochi giorni prima del voto, con la quale vengono  gravemente danneggiati i dipendenti che rischiano di non vedersi riconosciuto il lavoro svolto nei 45 giorni precedenti. “È una pretesa inaccettabile, un grave