strage

Strage Istanbul: altri fermi per sospetti legami con il killer

Diversi altri sospetti sono stati fermati oggi dall’antiterrorismo turca nella periferia di Istanbul con l’accusa di legami con il killer di Capodanno. Secondo quanto riporta l’agenzia statale Anadolu, che cita fonti investigative, un’operazione e’ stata condotta in alcune case popolari nella zona di Silivri. Non e’ chiaro il numero esatto dei fermati. Nel frattempo, indicano

Strage Istanbul, sospetto: ‘io non c’entro’

Il killer di Istanbul non sarebbe il 28enne kirghiso Ihake Mashrapov, come sostenuto dalla tv di stato turca Trt. A negare ogni coinvolgimento è lo stesso Mashrapov, in un’intervista all’agenzia kirghisa Akipress. L’uomo sostiene di essere stato scambiato per l’attentatore per una somiglianza ma di essere stato rilasciato dalla polizia dopo un controllo all’aeroporto di

Strage Istanbul: arrestata moglie presunto killer cinese

La moglie del presunto autore della strage di Istanbul è stata arrestata. Lo riferisce dalla Turchia la corrispondente di ITV britannica Sally Lockwood, che cita fonti della polizia. La donna, riferisce il quotidiano Haberturk, è stata fermata nella provincia anatolica conservatrice di Konya, dove il killer sarebbe giunto anche con i due figli a fine novembre

Strage a Istanbul: il killer potrebbe essere cinese

L’autore della strage di Capodanno al nightclub ‘Reina’ di Istanbul potrebbe provenire dallo Xinjiang, nella Cina nordoccidentale, dove risiede la comunità degli uiguri, una folta minoranza musulmana e turcofona. È una delle ipotesi che in queste ore stanno vagliando gli inquirenti turchi, secondo quanto riportano diversi media locali. Seguendo anche le indicazioni offerte dai tratti

Strage di Istanbul: Isis rivendica attentato

L’Isis ha rivendicato in un comunicato, tramite la sua agenzia di stampa Amaq, l’attentato al ‘Reina’ nightclub di Istanbul. Lo riferisce SkyNews. Oltre che in arabo, per la prima volta il comunicato di rivendicazione dell’Isis per la strage al ‘Reina’ nightclub, e’ stato diffuso anche in lingua turca. Nell’attentato alla discoteca sono morte 39 persone,

Istanbul, strage in discoteca: 39 morti. Caccia all’uomo in tutta la Turchia

Il terrorismo colpisce la Turchia nella notte di Capodanno: è di almeno 39 morti e 69 feriti l’ultimo bilancio ufficiale di un attacco avvenuto in una famosa e affollatissima discoteca di Istanbul, non ancora rivendicato ma le cui caratteristiche fanno pensare a un attentato a firma Isis. Al momento identificate 21 vittime, di cui 15

Frattaminore, strage familiare: tre morti

Strage familiare a Frattaminore, in provincia di Napoli, dove in un’abitazione di via Liguori 51, le forze dell’ordine hanno trovato un uomo impiccato, una donna, la moglie, morta, e il figlio piccolo anche lui deceduto. Sull’accaduto sono in corso indagini da parte della Polizia di Stato. Le persone decedute sono Gennaro Iovinella, di 50 anni,

Strage di Bologna, Virginio Merola: “Bisogna sapere tutta la verità”

“Si sono fatti dei passi avanti significativi, come l’approvazione del reato di depistaggio, ma c’è ancora da raggiungere la verità, e quindi la giustizia piena, per arrivare ai mandanti della strage della stazione di Bologna”. Con queste parole il sindaco di Bologna Virginio Merola ha aperto la commemorazione, in occasione del 36mo anniversario, della strage

Isis rivendica strage di Nizza: cinque arresti

Lutto, rabbia e dolore per gli oltre 80 morti di Nizza, nell’attentato nel giorno di festa per i francesi.  Tantissimi i bimbi che hanno perso la vita nella strage rivendicata dall’Isis: “‘autore è un nostro soldato, è la risposta dello Stato islamico ai vostri raid”. Cinque persone sono state fermate per possibili legami con l’attentato sulla