sgravi

M5S, Barbara Lezzi: sgravi totali per chi assume giovani al Sud 

“Intendiamo allargare la decontribuzione per le assunzioni dei giovani nel Mezzogiorno anche al 2019, riproponendo di fatto la misura già in vigore quest’anno che prevede uno sgravio al cento per cento e guardando alla possibilità di renderla strutturale. Le imprese avranno in sostanza già adesso la certezza di poter pianificare le assunzioni previste per l’anno

Manovra, ecco tutte le misure: da sgravi under 35 a bonus giardini

Conferma di ecobonus e sismabonus, una nuova agevolazione per giardini e terrazzi, proroga della cedolare secca, assunzione di 1.500 ricercatori universitari e la cosiddetta norma ‘salva-Tam Tam’, la squadra di basket composta da giovani immigrati che così potrà partecipare ai campionati giovanili. Oltre ai macrocapitoli su giovani, statali, imprese e lotta alla povertà, la legge

Ecco la manovra da 20 miliardi: lotta povertà e stop Iva

 Raggiungerà probabilmente i 20 miliardi la manovra 2018 – comprensiva del decreto fiscale – che il governo si appresta a varare al cdm di oggi, lunedì, in tarda mattinata. La legge di bilancio, che non a caso Pier Carlo Padoan ha definito “efficace e compatta”, si incardinerà su poche grandi misure, anche perché gran parte

Lavoro, Claudio De Vincenti: “Sgravi al 100% per giovani al Sud”

 “Non pensiamo di arrivare al 100% di sgravi per le assunzioni dei giovani su scala nazionale, pur avendo messo l’emergenza occupazionale dei giovani e la condizione dei neet al primo posto dell’azione del governo. Per i giovani del Sud, pero’, stiamo lavorando per garantire la decontribuzione al 100%, considerato che in quest’area del Paese c’e’

Confindustria: ‘Per i giovani serve il 100% degli sgravi fiscali’

Confindustria avverte il Governo: servono “investimenti massivi per l’assunzione dei giovani”. Perchè le misure in cantiere possano avere successo “occorrerà investire risorse sufficienti a garantire la piena decontribuzione fiscale per i primi tre anni, ovviamente con i limiti che saranno utili a evitare usi strumentali e distorti”, dicono gli industriali. “Solo in presenza di scelte mirate