salvini

Legge elettorale, pressing Lega su FI: appoggi quesiti. Cav prende tempo

Nella Lega raccontano che Calderoli ha completato il lavoro sui quesiti referendari per eliminare la componente proporzionale dall’attuale legge elettorale. Ma ora per la riuscita dell’operazione manca il pieno appoggio di Forza Italia. Serve che la maggioranza assoluta nelle cinque regioni governate dal centrodestra si pronunci a favore entro fine settembre. Per questo motivo e’

Lega, a Pontida Salvini ritrova il ‘suo’ popolo: qui Italia che vincera’

Matteo Salvini ritrova il ‘suo’ popolo a Pontida e lo ‘chiama’ alla partecipazione. “Qui c’e’ l’Italia che vincera’”, scandisce piu’ volte il capo leghista, dal palco dello storico raduno nelle valli bergamasche, il piu’ affollato che si ricordi negli ultimi anni, chiedendo ai militanti di prendere parte attiva in questo percorso di “ricostruzione”. Gli strumenti

Governo, Salvini: Di Maio vittima di Conte

In questi giorni Matteo Salvini non ha attaccato Luigi Di Maio perche’ lo vede “vittima”. A dirlo e’ lo stesso leader della Lega, arrivando alla Berghem Fest, organizzata dal Carroccio ad Alzano Lombardo (Bergamo). “Lo vedo vittima di Conte. Ho letto oggi che Zingaretti e Franceschini non vogliono vicepresidenti, anche Conte non vuole piu’ vicepresidenti”,

Crisi: Salvini al Colle. Lega spera ancora in voto subito

Matteo Salvini salira’ domani al Colle per le consultazioni indette da Sergio Mattarella in seguito alla crisi di governo da lui stesso innescata a inizio mese. Il segretario leghista sara’ accompagnato dai due capigruppo, Riccardo Molinari e Massimiliano Romeo, e riferira’ al capo dello Stato quanto gia’ anticipato in pubblico: ovvero che la Lega vuole

Salvini attacca: ‘Ora M5S-Pd escono allo scoperto. Noi puntiamo al voto’

 L’ultima mossa – quella del ritiro della mozione di sfiducia a Conte – e’ stata programmata per togliere ulteriormente l’alibi a chi sostiene che sia la Lega ad aver staccato la spina al governo. Non e’ un caso che il capogruppo M5s Patuanelli e poi il premier Conte abbiano subito messo in chiaro di chi

M5S, da Di Maio no a Salvinini: in campo per gestione collegiale della crisi

La crisi di governo, che con ogni probabilita’, si aprira’ domani, sara’ comunque gestita collegialmente: e’ stata infatti accolta la richiesta formulata dai deputati di coinvolgere in tutte le prossime mosse i capigruppo M5s di tutte le commissioni parlamentari. E’ quanto apprende l’AGI al termine dell’assemblea dei gruppi parlamentari del Movimento 5 Stelle secondo cui

M5S boccia Salvini e apre a Pd: Prodi e Grillo ‘insieme’

I 5 stelle archiviano l’alleanza con Matteo Salvini e scendono in campo Beppe grillo e Romano Prodi. Il padre dell’Ulivo rilancia un governo di coalizione di lunga durata in chiave europeista che abbia come perno Pd ed M5s. IL fondatore del Movimento si riprende la scena aprendo anche lui la strada a questo progetto. Matteo

Salvini in diretta Facebook: ‘Senza elezioni ci si risiede al tavolo’

“Se qualcuno ha deciso ribaltoni e inciucioni allora lo dica ad alta voce. Se non c’è un governo la via maestra sono le elezioni. Altrimenti ci si risiede al tavolo e si lavora. Ma Renzi e Boschi sono il passato, non perchè lo dice Salvini ma l’hanno detto milioni di italiani in tutte le elezioni”.

Governo ‘in crisi’, le tre opzioni di Conte: Salvini studia colpo di scena

In un lungo surplace che sarebbe piaciuto a Felice Gimondi, Matteo Salvini e Giuseppe Conte si guardano a distanza, studiando le mosse l’uno dell’altro, in vista delle comunicazioni del presidente del Consiglio al Senato martedì prossimo. Cosa farà “l’avvocato del popolo” dipenderà anche da quel che deciderà il capo della Lega? Forse no, ma è