rapporto

Rapporto Censis: rischio povertà per 5,7 milioni di italiani

Sono 5,7 milioni i lavoratori che rischiano di alimentare le fila dei poveri in Italia entro il 2050. È quanto emerge dal focus Censis Confcooperative “Millennials, lavoro povero e pensioni: quale futuro?” in cui si spiega come il ritardo nell’ingresso nel mondo del lavoro, la discontinuità contributiva e la debole dinamica retributiva di molte attività

Silvio Berlusconi: ‘Difficile recuperare il rapporto con Matteo Renzi’

“Se si può recuperare qualcosa nel rapporto con Renzi? No, la vedo difficile”. Lo ha detto il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi a Rtl 102.5. Secondo il segretario dem, Matteo Renzi, il Pd presenta agli italiani un programma “concreto” mentre Berlusconi è “surreale” fa agli italiani promesse “fantasmagoriche”. In un’intervista a America Oggi, Renzi afferma: “Noi presentiamo

Rapporto Agcom su informazione, nel 2017 boom di fake news: spopolano social

 I mezzi di comunicazione si confermano centrali per l’accesso all’informazione e per “maturare orientamenti utili alle scelte politiche”. Ma lo scenario mondiale e’ “caratterizzato dall’emergere di fenomeni patologici come quello delle cosiddette ‘fake news’, e piu’ in generale della dinsinformazione”. E’ il quadro delineato dal Rapporto sul consumo di informazione stilato dall’Autorita’ per le garanzie

Rapporto Istat, molestie sessuali: quasi 9 milioni le donne colpite

Sono state 8 milioni e 816 mila le donne interessate nella loro vita da qualche forma di molestia sessuale, come pedinamenti, esibizionismo, telefonate oscene, molestie verbali e fisiche. Lo rende noto un report dell’Istat sulle molestie e i ricatti sessuali sul lavoro. Le molestie sarebbero state perpetrate anche sui social network. Negli ultimi 3 anni

Rapporto Civita, l’Italia di cultura e turismo cresce: aziende restano in crisi

L’occupazione nel settore cultura cresce in Europa. E anche in Italia: 614 mila persone impiegate nel 2015, con un significativo aumento (+3,7%) rispetto al 2011. In Germania, però, sono circa il doppio e nel Regno Unito l’84% in più. E una parte consistente dell’occupazione culturale non è generata direttamente dalle imprese dell’Industria Culturale e Creativa

Rapporto Ocse, in Italia pochi preparati e bistrattati: cresce il divario tra studenti del Nord e del Sud

“L’Italia, negli ultimi anni, ha fatto notevoli passi in avanti nel miglioramento della qualità dell’istruzione”, ma forti sono le differenze nelle performance degli studenti all’interno del Paese, “con le regioni del Sud che restano molto indietro rispetto alle altre”, tanto che “il divario della performance in ‘Pisa’(gli standard internazionali di valutazione) tra gli studenti della

‘Avanti’, libro di Matteo Renzi: dalla sfida all’Ue, agli errori in Libia, al rapporto complicato con Enrico Letta, a quello con il ‘Giglio magico’

La sfida all’Europa sul deficit, le accuse sulla Libia e la questione Maro’, la lettura della scissione del Pd, i rapporti con il ‘Giglio magico’, aneddoti personali sui vertici e i leader europei. Diversi quotidiani pubblicano oggi un’intera pagina con di anticipazione del libro di Matteo Renzi ‘Avanti’, in uscita il 12 luglio. Ad ogni

Raffaele Cantone interviene su rapporto tra indagini e media: “Accesso rispettoso agli atti”

 Sulla trasparenza della pubblica amministrazione “negli ultimi anni l’Italia ha compiuto enormi passi avanti”, ma in questo processo i media possono svolgere un “ruolo fondamentale”. Lo scrive Raffaele Cantone, presidente dell’Autorita’ anticorruzione (Anac), in un intervento su Repubblica in cui suggerisce di garantire un accesso “rispettoso” dei giornalisti agli atti giudiziari depositati. In attesa dell’intervento

Rapporto Reuters: Repubblica.it il piu’ cliccato e Ansa.it scelto perche’ affidabile

 E’ il sito di Repubblica il principale brand di informazione italiano al quale si affida chi cerca notizie online, seguito da Tgcom24 e SkyTg24. In quarta posizione l’ANSA, “raro esempio di agenzia di stampa che abbia raggiunto un significativo numero di utenti unici online”. E’ quanto emerge dall’indagine annuale dell’Istituto Reuters per lo studio del