parlamento

Parlamento Ue, Ppe: Antonio Tajani candidato

Antonio Tajani sarà il candidato del Ppe alla presidenza del Parlamento europeo. Lo hanno deciso con una sola votazione gli eurodeputati del gruppo del Partito popolare. Tajani, attuale vicepresidente vicario del Parlamento di Strasburgo, eurodeputato di Forza Italia dal 1994, avrà come primo sfidante Gianni Pittella, per il gruppo dei Socialisti e Democratici. A loro

Paolo Gentiloni: “Stop a violenza verbale, Parlamento non è social network”

Un governo “di responsabilità” che durerà “fin quando avrà la fiducia del Parlamento”. Così Paolo Gentiloni presenta il suo esecutivo alle Camere. Con un discorso lungo appena 18 minuti, in cui “rivendica” come un punto di forza quello che altri considerano “un limite”: la continuità con il governo Renzi e il “grande lavoro fatto”. Su

I disegni di legge in sospeso se si va al voto

Sono 74 i disegni di legge approvati in un ramo, il cui iter verrebbe interrotto se si dovesse andare alle urne. Dallo ius soli, al cyberbullismo, fino alla riforma dei partiti, il cognome dei figli e il reddito di inclusione. Le conseguenze del post referendum sulla produzione legislativa. L’esito del referendum, e la conseguente crisi del governo

Corea Sud: Parlamento vota impeachment presidente Park

Il parlamento sudcoreano ha dato il via libera all’impeachment della presidente Park Geun-hye, in base all’esito della votazione trasmessa in diretta dalle tv di Seul. La mozione è passata grazie ai dissidenti del Saenuri, il partito di Park.

Bilancio Ue, accordo 2017: Italia astenuta

E’ stato trovato un accordo tra Parlamento, Consiglio e Commissione Ue sul bilancio per il 2017. Ma l’Italia si è astenuta sulla proposta di compromesso finale. Questo prevede 157,9 mld in impegni e 134,5 mld in pagamenti, pari rispettivamente a un aumento dell’1,7% e a una riduzione dell’1,6% rispetto al 2016. Le risorse a favore

Gran Bretagna, Brexit: “Sull’uscita dall’UE voti il Parlamento”

L’Alta corte di giustizia di Inghilterra e Galles ha accolto il ricorso di un gruppo di attivisti pro Ue che chiedono un voto del Parlamento di Westminster per avviare l’iter della Brexit. “Il principio fondamentale della costituzione del Regno Unito è che il Parlamento è sovrano“, ha detto il giudice dell’Alta corte, Lord Thomas of Cwmgiedd. Si

Parlamento, approvazione legge: in media l’iter dura 237 giorni

In media una legge viene approvata in 237 giorni, ma alcuni dei provvedimenti più importanti hanno avuto un iter molto rapido, come riportato da Openpolis. Segno che in presenza di una chiara volontà politica, governo e parlamento riescono a velocizzare i tempi di approvazione delle leggi. Limitarsi a una media per capire quanto tempo ci vuole per

Dl fiscale: ecco quanto devono risparmiare i ministeri nel 2016

 Tra le misure previste dal decreto fiscale e c’e’ anche la spending review dell’amministrazione pubblica, ovverosia una “riduzione delle dotazioni di competenza e di cassa relative alle missioni e ai programmi di spesa degli stati di previsione dei ministeri”. Nella relazione tecnica che accompagna il dl contenente “Misure urgenti in materia fiscale e per il

Parlamento, presenze in Aula: i più assenti Niccolò Ghedini e Denis Verdini. I dem i più presenti

Presenze in aula dei parlamentari italiani? Openparlamento  stila la lista dei ‘diligenti’ e di quelli meno diligenti (i dati sono sulle presenze in percentuale) CLASSIFICA DEI SENATORI PIU’ ASSENTI IN AULA: primo posto per Niccolò Ghedini di Forza Italia, avvocato di Silvio Berlusconi, con lo 0,85% di presenze; secondo posto per Denis Verdini, leader di Ala, con il 10,74%

M5S attacca: “Casta compatta, tutti contro tagli stipendi”

“Quando, in Parlamento, si tratta di accogliere la nostra proposta e di tagliarsi gli stipendi, sono sempre tutti d’accordo nel respingerla. Ed è proprio la vergognosa scenetta accaduta ieri sera, in commissione Affari costituzionali dove, nell’Ufficio di presidenza, quasi tutti i gruppi hanno votato compatti, Lega compresa, nel mandare in Aula il testo della Pdl