papa

Papa Francesco: “Chiediamo la grazia di ascoltare il grido dei poveri”

“Chiediamo la grazia di aprire gli occhi e il cuore ai poveri, per ascoltare il loro grido e riconoscere le loro necessità”. Lo scrive Papa Francesco su Twitter nella seconda Giornata mondiale dei Poveri, riprendendo il messaggio pubblicato il 13 giugno scorso, nella Memoria liturgica di Sant’Antonio da Padova.   ECCO IL MESSAGGIO INTEGRALE   MESSAGGIO DEL

Papa: oppressione dei deboli puo’ avere motivazioni religiose

“L’oppressione dei deboli fatta strumentalmente sulla base di motivazioni religiose” e’ stata denunciata da Papa Francesco nella catechesi che ha preceduto l’Angelus, dedicata alle “figure contrapposte” dello scriba, che “rappresenta le persone importanti, ricche e influenti”, e di “una povera vedova, la cui posizione sociale era irrilevante perche’ priva di un marito che potesse difendere i suoi

Papa Francesco: a volte troppe scuse, attenzione a rifiutare Dio

Attenzione a rifiutare Dio, “è buono, è misericordioso ma è giusto” e dunque non apre la porta se siamo noi a tenerla chiusa. Lo ha detto il Papa nell’omelia della messa a Santa Marta. Partendo dal Vangelo di oggi che parla di un rifiuto ad un invito ad un banchetto di nozze, il pontefice ha commentato: “Sempre

Cyberbullismo: in Vaticano l’Osservatorio mondiale voluto da Papa Francesco

 Nasce Ico, International Cyberbullying Observatory e avrà sede in Vaticano. Il progetto, studiato per rispondere all’appello più volte lanciato da PapaFrancesco per il benessere dei ragazzi nel web, sarà presentato nell’ambito del primo congresso mondiale sul rapporto tra minori e web, organizzato a Castel Gandolfo nella prossima primavera 2019. Tutti i dettagli saranno illustrati dai promotori

Pedofilia, Papa a vescovi francesi: serve ‘tolleranza zero’

 L’incoraggiamento di PapaFrancesco ai vescovi francesi perché perseverino con “determinazione” nella lotta contro la pedofilia e rimangano fedeli alla linea della “tolleranza zero” contro crimini che hanno lasciato nelle vittime “ferite” che “non conosceranno mai la prescrizione”. + quanto si legge in un messaggio a firma del segretario di Stato Vaticano, cardinale Pietro Parolin, ai vescovi

Ognissanti, Papa: il Vangelo dice beati i puri, mentre mondo dice beati i furbi

I santi, ha detto oggi il Papa all’Angelus della festa di Tutti i Santi, “ci invitano sulla via della felicità, indicata nel Vangelo odierno, tanto bello e conosciuto: ‘Beati i poveri in spirito… Beati i miti… Beati i puri di cuore…”. “Ma come? – ha proseguito Francesco – Il Vangelo dice beati i poveri, mentre il

Sinodo Giovani: ecco cosa dice il Documento Finale

È l’episodio dei discepoli di Emmaus, narrato dall’evangelista Luca, il filo conduttore del Documento finale del Sinodo dei giovani. Letto in Aula a voci alterne dal Relatore generale, Card. Sérgio da Rocha, dai Segretari speciali, padre Giacomo Costa e don Rossano Sala, insieme a Mons. Bruno Forte, membro della Commissione per la Redazione del testo, il

Papa: bisogna essere testimoni di Gesù non dottrinalisti

Non maestri di tutti o esperti del sacro ma “portatori di vita nuova”, cioè “testimoni dell’amore di Dio che salva”: questo sono chiamati ad essere i cristiani. Lo ricorda stamani Papa Francesco alla Messa che conclude il Sinodo dei vescovi dedicato ai giovani. Un Sinodo che, dal 3 ottobre, in 26 giorni, tappa dopo tappa, ha messo

Papa: ormai siamo così abituati ai conflitti che si fatica a trovare pace 

 Cercare la pace, a partire dall’unità, nella società, nella famiglia, nella stessa Chiesa. E’ quanto ha indicato Papa Francesco nell’omelia della messa a Santa Marta. Il pontefice ha al proposito ricordato – riferisce Vatican News – la solitudine di San Paolo che lo accompagnerà fino alla morte “perché i cristiani sono troppo occupati” nelle loro