martina

Pd, parte l’era Zingaretti: Martina e Lotti per posti in direzione. Mozione Giachetti-Ascani non votera’ Gentiloni presidente – ECCO ITER ASSEMBLEA

L’inizio ufficiale e’ previsto per le 10,30 di domani, domenica 17 marzo, ma la giornata dei leader del Partito Democratico comincera’, come da tradizione e salvo sorprese, all’alba con le ultimi riunioni delle correnti per assegnare i posti in direzione. Zingaretti ha infatti voluto accelerare l’iter per la formazione di tutti gli organi statutari dopo

Pd: Zingaretti evoca “stagione sconfitte”. Ira Martina

A una settimana dall’appuntamento ai gazebo, e’ scontro tra i candidati alla guida del Partito democratico. A infiammare il dibattito ci pensa Nicola Zingaretti che, intervistato a Sky Tg24, risponde a una domanda sulla possibile alleanza tra i candidati Roberto Giachetti e Maurizio Martina per fermarne la corsa. “Non so se sono alleati contro di

Primarie Pd, sfida tra Zingaretti, Martina e Giacchetti: scoppia il caso Calenda

I tanto attesi numeri ufficiali dei circoli, dopo settimane di polemiche e dati ufficiosi, sono infine arrivati ed hanno decretato che a sfidarsi per la segreteria del Partito democratico saranno in tre: Nicola Zingaretti, Maurizio Martina e Roberto Giachetti. A vincere nei circoli e’ stato il governatore del Lazio con il 47,4% delle preferenze. Martina

Pd, dopo 132.449 iscritti: Zingaretti al 50,4% e Martina 32,4%

Nicola Zingaretti e’ ancora in testa alla corsa verso la segreteria del partito Democratico. Stando ai dati che circolano tra fonti parlamentari e relativi al voto di 132.449 iscritti comunicati dalle federazioni regionali, per il governatore del Lazio si sarebbero espressi 66.750 iscritti, pari al 50,4% del totale. Segue Maurizio Martina con 42.883 iscritti, pari

Pd: Zingaretti in vantaggio di 10 punti su Martina

Resta intorno ai dieci punti il vantaggio di Zingaretti sull’immediato inseguitore Martina, mentre crescono i consensi per Giachetti: questo il responso dei dati dei congressi dei circoli Pd elaborati da Youtrend. Dopo i primi 349 circoli, Zingaretti e’ in vantaggio con poco piu’ di 3.800 voti, pari al 45,1% nazionale, ma in lieve flessione rispetto

Pd, Zingaretti in vantaggio nei circoli: segue Martina

Con l’apertura dei congressi locali, il 7 gennaio scorso, entra nel vivo la corsa per la segreteria del Partito Democratico. E i sondaggi lasciano spazio ai numeri veri, quelli degli iscritti in carne ed ossa. I primi, e molto parziali, dati raccontano di una corsa a due tra Nicola Zingaretti e Maurizio Martina, con Roberto

Pd, renziani scendono in campo per Martina: e’ sfida con Zingaretti

Oggi e’ scesa in campo anche Maria Elena Boschi: “I principali collaboratori di Zingaretti propongono liste alle europee insieme agli scissionisti di D’Alema per aprire poi un dialogo con il Movimento 5 Stelle. E’ davvero questo il Pd del futuro?”, si e’ chiesta l’ex ministro. L’intervista di questa mattina di Luca Lotti ha aperto di

Pd, renziani si spaccano: ora sfida Martina-Zingaretti

Divisi sul presente e in attesa di un futuro pieno di incognite. Oggi i renziani si sono riuniti per dividersi. Tra i ‘duri e puri’ che non si schiodano su una candidatura d’area (da qui il ‘ticket’ Giachetti-Ascani) e chi ha deciso di convergere su Martina. Aspettando le mosse di Renzi che per ora ha

Pd, Martina: ora gioco squadra, no a congresso-referendum

I congressi regionali del Pd danno un assaggio delle opportunità e dei rischi che potrebbe correre quello nazionale: mentre nel Lazio si è recato a votare un numero di militanti assai superiore rispetto al 2014, in Sicilia è scattata una guerra dei ricorsi che mette in discussione le primarie regionali del 16 dicembre. In questo