lavoro

Papa Francesco: le istituzioni difendano la dignita’ dei lavoratori

“Abbiamo bisogno di persone e istituzioni che difendono la dignita’ dei lavoratori, la dignita’ del lavoro di tutti e il benessere della terra, la nostra casa comune!”. Lo scrive Papa Francesco nel Messaggio ai partecipanti alla 108esima sessione della International Labour Conference, che si e’ tenuta dal 10 al 21 giugno a Ginevra. Quello del

Più tasse, fino al 4 giugno si lavora per il fisco: ecco il calcolo della Cgia

Con la pressione fiscale che sale al 42,3% nel 2019, +0,4%, quanto in media gli italiani pagheranno di tasse sarà pari a tutto quello che guadagneranno da inizio anno fino al 4 giugno. Si sposta così in avanti di un giorno il cosiddetto “tax freedom day”. Il calcolo è del centro studi della Cgia di

Sport, bozza ddl: in arrivo riforma rapporto lavoro professionista/dilettante

In arrivo la riforma del rapporto di lavoro sportivo. Lo prevede la bozza del ddl in materia di sport, di cui Public Policy ha preso visione, atteso sul tavolo del Consiglio dei ministri previsto nel pomeriggio a Palazzo Chigi. Il provvedimento stabilisce, infatti, un decreto legislativo per la riforma e al riordino delle disposizioni in

Troppa pressione al lavoro: così le donne ingrassano

Quando c’è troppa pressione sul posto di lavoro le donne ingrassano. A dimostrarlo sono stati i ricercatori delle Università di Goteborg e di Umeå in un articolo pubblicato sull’International Archives of Occupational and Environmental Health. La ricerca ha coinvolto 3.872 persone (uomini e donne), esaminate in un periodo di 20 anni. Sono state osservate diverse

Lavoro: Italia top in Ue per part time che vorrebbero tempo pieno

Quasi due terzi delle persone che lavorano part time in Italia lo fa perché non riesce a trovare un’occupazione a tempo pieno, mentre appena il 2,1% dà come spiegazione al tempo ridotto un impegno nello studio. Il dato, contenuto in una tabella Eurostat sulle ragioni per la scelta del part time in Europa, conferma la

Campania, seminari e sfida ai fornelli: ecco gli chef del futuro per ‘i passi giusto per il lavoro’

E’ iniziata oggi la due giorni dedicata all’inserimento lavorativo dei giovani studenti in alternanza scuola-lavoro, di quelli appartenenti alle categorie protette e dei giovani che aspirano a diventare imprenditori, nell’ambito dell’evento “I Passi giusti per il lavoro: la ricetta per conDire il tuo futuro” alla Mostra D’Oltremare organizzato dalla Regione, dall’Anpal Servizi, dalla Fondazione ‘Noi

Dalla leva all’officina, ACIIEF e Esercito insieme per dare un lavoro a 20 ex militari

Dai ranghi militari all’officina. Questo il percorso che attende 20 tra congedati e congedanti dell’Esercito Italiano senza demerito a cui verrà fornita però un’occasione per formarsi e reinserirsi in ambito lavorativo con una qualifica importante e spendibile nel mondo delle professioni, quella di meccatronico, ossia la figura professionale che assorbe in sé le caratteristiche del

Poste: 7.500 assunzioni entro il 2019

“Poste Italiane entro l’anno 2019 assumerà 7.500 persone. Un grande risultato reso possibile grazie alla riforma della Legge Fornero e ai cospicui investimenti previsti nella prossima legge di bilancio”. Lo dichiara in una nota il sottosegretario al lavoro Claudio Durigon. “Da una parte infatti con la riforma delle pensioni libereremo nuovi posti di lavoro per

Piano C, ELLE ACTIVE! e Philip Morris Italia presentano il progetto Back to work: donne, lavoro e la voglia di cambiare in meglio

Cambiare, dare valore al proprio talento e scoprire attitudini e lati della propria personalità nascosti. Sono questi i pilastri su cui poggia Back to Work: Donne, lavoro e la voglia di cambiare in meglio, iniziativa dedicata all’ empowerment femminile e di supporto al reinserimento nel mondo del lavoro. L’IQOS Embassy di Napoli ha ospitato l’ultima tappa del progetto, promosso da Piano C, realtà no profit di riferimento nel settore,Elle Active! e Philip

Italia: a 30 anni 4 laureati su 10 senza lavoro o sottoccupati

L’Italia non è un Paese per giovani (laureati):a 30 anni infatti, 4 su 10 sono senza lavoro o sottoccupati. E’ quanto risulta dai dati dell’Osservatorio statistico dei consulenti del lavoro secondo il quale nel 2017 degli oltre 1,7 milioni di trentenni con la laurea, il 19,5% (344.000) è privo di occupazione, e un ulteriore 19%