decreto

Decreto Sicurezza, la maggioranza forza la mano: in aula senza modifiche

Niente scherzi, nessuna brutta sorpresa: la maggioranza forza la mano e mette in cassaforte il decreto Sicurezza, che approderà in aula, alla Camera, lunedì prossimo, quasi certamente con la blindatura della fiducia. Perché, come ripete da giorni il suo ideatore, Matteo Salvini, “l’importante è approvarlo entro il 3 dicembre” o “salta tutto”. Non dovrà aspettare

Decreto Fisco: precompilata Iva dal 2020 e stop al ‘governatore-commissario’

Precompilata Iva dal 2020. No al doppio incarico governatore e commissario per la sanità regionale. Piccoli aggiustamenti alle riforme per le banche popolari e di credito cooperativo. Sono le ultime novità introdotte tramite emendamenti nel Dl Fisco, collegato alla manovra, che dopo l’ultimo giro in Commissione Finanze, lunedì, andrà in Aula al Senato, dove potrebbe

Dl Genova: Senato ‘riabilita’ condono di Ischia

 “Sta andando molto bene”. Il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli, dopo la bocciatura al Senato dell’emendamento sul condono a Ischia che ieri sera in commissione aveva mandato sotto il governo, manifesta la propria soddisfazione. E in effetti, stando ai numeri (200 voti contrari e 75 favorevoli) con cui l’aula di Palazzo Madama si e’ espressa

Decreto Sicurezza: via libera dal Senato. Salvini esulta: ‘Giornata storica’

Via libera del Senato al decreto Sicurezza con 163 Sì, 59 no e 19 astenuti. I presenti sono stati 288, i votanti 241. Il decreto, che è stato approvato con il voto di fiducia, ora passa al vaglio della Camera. La soddisfazione di Salvini in Aula al Senato Esulta su Twitter il ministro degli Interni, Matteo

Da asilo a rimpatri: ecco come sarà decreto Salvini 

Un provvedimento-bandiera che impone una stretta in particolare sul diritto d’asilo per i migranti. E’ il decreto sicurezza che domani sarà sottoposto al voto di fiducia al Senato. Si va dall’abrogazione del permesso di soggiorno per motivi umanitari (sostituito da permessi speciali temporanei, prolungati per motivi sanitari) all’allungamento da 3 a 6 mesi del trattenimento

Decreto sicurezza: governo fa i conti con i numeri a Senato 

La decisione definitiva sarà presa solo domani, tuttavia le indiscrezioni circa la volontà di porre la questione di fiducia sul decreto sicurezza preparano il governo a farsi due conti sulle sue forze al Senato. La prima e unica volta che l’Aula di Palazzo Madama votò la fiducia, è stato il sei giugno scorso. Quel giorno

Decreto Sicurezza: il governo metterà la fiducia

Il governo porrà la questione di fiducia al decreto sicurezza e immigrazione, si apprende da fonti di Palazzo Chigi del M5S. Con l’intervento illustrativo del relatore, Stefano Borghesi (Lega), l’Aula di Palazzo Madama ha iniziato l’esame del decreto sicurezza, già licenziato la settimana scorsa dalla Commissione Affari costituzionali del Senato. “Senza la fiducia avrei votato contro il

Slitta voto dl Genova: scontro Pd-M5s su condono Ischia

Slitta a domani (salvo accelerazioni dell’ultima ora) il voto finale della Camera sul decreto Genova ed e’ scontro frontale tra Pd e Movimento 5 stelle sul condono edilizio a Ischia. Ma non e’ l’unico motivo di tensione: anche le norme relative alla gestione dei fanghi di depurazione sono al centro della protesta delle opposizioni, che

Da Roma al decreto sicurezza: alta tensione M5S-Lega 

Dal via libera di Giuseppe Conte al Tap, allo scontro a colpi di emendamenti sui migranti, ancora una giornata di alta tensione tra Lega e Movimento Cinque Stelle. Mentre all’interno del Movimento cresce il malumore di chi vede i suoi vertici sempre più deboli di fronte all’attivismo leghista. La decisione del premier di dare il