cgia

Più tasse, fino al 4 giugno si lavora per il fisco: ecco il calcolo della Cgia

Con la pressione fiscale che sale al 42,3% nel 2019, +0,4%, quanto in media gli italiani pagheranno di tasse sarà pari a tutto quello che guadagneranno da inizio anno fino al 4 giugno. Si sposta così in avanti di un giorno il cosiddetto “tax freedom day”. Il calcolo è del centro studi della Cgia di

Fisco, Cgia: nei contenziosi il contribuente perde 4 a 3 con erario

Negli esiti riferiti ai contenziosi fiscali registrati in tutte le Commissioni tributarie provinciali del paese, nel 45% dei casi definiti nel 2016 ha avuto ragione il fisco contro il 31,5% dei contribuenti. Lo rileva la Cgia secondo la quale lo scarto aumenta quando il risultato e’ riferito al valore economico del giudizio: sempre nel 2016,

Fisco, Cgia: con 12000 euro lombardi i più tartassati d’Italia

Sono i lombardi i più “generosi” d’Italia con il fisco o, se guardiamo il bicchiere mezzo vuoto, i più “vessati” dal nostro sistema tributario. La denuncia è stata sollevata dall’ufficio studi della CGIA che ha messo a confronto il gettito di imposte, tasse e tributi versati allo Stato, alle Regioni e agli Enti locali dai

Fisco, Cgia: no a piu’ Iva per riduzione cuneo sul lavoro

 “No all’aumento dell’Iva in cambio della riduzione del cuneo fiscale. Questa operazione, infatti, non sarebbe a somma zero. Se a seguito di un’eventuale riduzione del costo del lavoro i vantaggi economici ricadrebbero su imprese e/o lavoratori dipendenti, il rincaro dell’Iva, invece, lo pagherebbero tutti. In particolar modo i piu’ deboli, come i disoccupati, gli inattivi

Fisco, Cgia: Italia quinto Paese per pressione in Ue

In Italia si pagano quasi 946 euro di tasse in più all’anno per persona rispetto alla media europea. Lo afferma una ricerca della Cgia di Mestre che ha comparato la pressione fiscale registrata l’anno scorso nei principali paesi europei e quindi ha misurato il differenziale di tassazione esistente tra gli italiani e i contribuenti dei

Fisco, Cgia: novembre è il mese delle tasse

Come da “tradizione”, novembre è il mese delle tasse. Tra Iva, acconti Irpef, addizionali Irpef, Irap, Ires e ritenute di imposta l’erario incasserà 55,3 miliardi di euro. E’ questo, per la Cgia, lo sforzo fiscale che le imprese, i lavoratori dipendenti e i possessori di altri redditi saranno chiamati a sostenere entro fine novembre. In

Fisco, Cgia: sottratti 61 mld agli evasori nel 2015

Secondo la Cgia, che cita dati Istat, l’economia sommersa ha un valore che si aggira ogni anno attorno ai 191 miliardi di euro, pari all’11,9% del Pil italiano. Nel 2015 ne sono emersi 61 miliardi. Vale a dire il 32 per cento circa del totale stimato. Di questi 191 miliardi di euro di valore aggiunto