cdm

Governo, occhi puntati sul Cdm: Lega e M5S allontanano la crisi

Occhi puntati sulla riunione del consiglio dei ministri di martedi’ che avra’ all’ordine del giorno il decreto crescita e in particolare il provvedimento cosiddetto ‘salva-Roma’, al centro di un braccio di ferro in maggioranza. Ma gia’ si parla di un tentativo di mediazione in corso tra Lega e M5s, mentre prosegue lo scontro sul caso

Governo, Cdm impugna 4 leggi regionali e non contesta altre 24: ecco quali sono

Il Consiglio dei ministri, che si e’ riunito oggi, giovedi’ 6 settembre 2018, sotto la presidenza del premier Giuseppe Conte, su proposta del ministro per gli Affari regionali e le autonomie Erika Stefani, ha esaminato ventotto leggi delle Regioni e delle Province Autonome. Lo si apprende da un comunicato stampa diffuso dalla presidenza del Consiglio.

Governo, Cdm: proroga dello scioglimento consigli comunali Borgetto e Canolo 

 Il Consiglio dei ministri, che si e’ riunito oggi, giovedi’ 6 settembre 2018, sotto la presidenza del premier Giuseppe Conte, su proposta del ministro dell’interno Matteo Salvini, a norma dell’articolo 143 del Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali (decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267), in considerazione della necessita’ di completare l’azione di

Sanità: da Cdm via libera a ddl antiviolenza negli ospedali 

Aggravamento di pena per gli atti di violenza e anche le minacce nei confronti degli operatori sanitari nell’esercizio della loro attività. E costituzione di un Osservatorio nazionale sulla sicurezza di tutto il personale della Sanità. Il Consiglio dei ministri ha approvato il disegno di legge presentato dal ministro della Salute, Giulia Grillo, sulla sicurezza degli

Governo: Cdm delibera su scioglimento di consigli comunali 

Il Consiglio dei ministri che si e’ riunito oggi, giovedi’ 2 luglio 2018, alle ore 20.15 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del presidente Giuseppe Conte, su proposta del ministro dell’interno Matteo Salvini, a norma dell’articolo 143 del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, ha deliberato: la proroga dello scioglimento del Consiglio comunale di

Carceri, stop a decreto Orlando: Cdm modifica riforma 

Il governo mette da parte e riscrive la riforma del sistema penitenziario firmata Andrea Orlando, quella che il precedente esecutivo aveva prima promosso e caldeggiato, poi messo a bagnomaria e stoppato sotto elezioni, quando non era utile approvare un testo, bollato dalla Lega come “salva-ladri”, che allargava le maglie dei benefici per i detenuti. A

Governo: ok da Cdm a riorganizzazione Corpo Vigili Fuoco

 Il Consiglio dei ministri di oggi, su proposta del ministro per la Pubblica amministrazione, Giulia Bongiorno, ha approvato, in esame preliminare, un decreto legislativo che, in attuazione di quanto previsto dall’articolo 8 della legge di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche (legge 7 agosto 2015, n. 124), introduce disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 29 maggio

Governo: da Cdm ok alla revisione ruoli della Polizia

 Il Consiglio dei ministri di oggi, su proposta del ministro per la Pubblica amministrazione, Giulia Bongiorno, ha approvato, in esame preliminare, un decreto legislativo che, in attuazione di quanto previsto dall’articolo 8 della legge di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche (legge 7 agosto 2015, n. 124), introduce disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 29 maggio

Sicilia: Cdm impugna legge Stabilita’ regionale

Il Consiglio dei ministri di oggi, su proposta del ministro per gli affari regionali e le autonomie, Erika Stefani, ha esaminato otto leggi delle Regioni e delle Province Autonome e ha quindi deliberato di impugnare – informa il comunicato finale – la legge della legge Regione Sicilia n. 8 del 08/05/2018, recante ‘Disposizioni programmatiche e

Paolo Gentiloni: ok decreti carceri. Ecco tutte le misure del Cdm

Via libera del governo a tre decreti attuativi della riforma dell’ordinamento penitenziario. “E’ un lavoro in progress, lavoriamo con strumenti diversi con l’obiettivo innanzitutto che il sistema carcerario contribuisca a ridurre il tasso recidiva da parte di chi è condannato per reati”, afferma il premier Paolo Gentiloni in una conferenza stampa, al termine del Cdm. La riforma è