attacco

Silvio Berlusconi attacca M5S: “Peggio dei post comunisti del ’94”

“Sono ancora qui a combattere perché c’è bisogno di me – ha detto Silvio Berlusconi a Domenica Live su Canale 5 -. Oggi si è verificato un caso che ricorda quello del 1994 da vicino. Oggi c’è in campo formazione populista, ribellista, pauperista, quasi più pericolosa dei post comunisti del 1994. E’ quasi una setta che prende ordini da

New York, panico a Manhattan per un tentato attacco terroristico: “L’ho fatto per vendetta”. 4 feriti

Panico a Manhattan per un’esplosione avvenuta a Port Authority, la stazione centrale dei bus a New York.  Quattro le persone ferite, tra le quali c’è anche l’attentatore, nessuna in pericolo di vita. Per l’esplosione la polizia ha fermato un uomo che vive a Brooklyn nella zona di Flatbush. L’uomo ferito è stato trasportato all’ospedale di Bellevue.  Il fermato ha 27 anni

Sicilia, Musumeci vara la giunta: ecco i nomi. Salvini attacca: “Ha scelto Cuffaro a noi”

Il presidente della Regione siciliana Nello Musumeci chiude sulla Giunta. Tra malumori ed estromissioni, come quella della Lega che con Matteo Salvini: “A noi e al nuovo hanno preferito Cuffaro e il vecchio, ne prendiamo atto”. Confermati, secondo le intese precedenti al voto, gli assessori Gaetano Armao, leader di SicilainIndignati, indicato quale vicepresidente e alla

Contatti con Isis per azione in Italia: espulsa egiziana residente a Milano

Una 22enne egiziana residente a Milano è stata espulsa dall’Italia per terrorismo su ordine del ministro dell’Interno Marco Minniti. Fatma Ashraf Shawky Fahmy in regola con il permesso di soggiorno, era incensurata e senza lavoro. Secondo le indagini della Digos era in contatto con il membro dell’Isis Al Najjar Abdallah Hasanayn, al quale ha prima

Somalia, attacco di Al Shabaab a hotel a Mogadiscio: almeno 18 morti

E’ salito ad almeno 18 morti, per lo più agenti, ed oltre 30 feriti il bilancio di sangue fornito dalla polizia circa l’autobomba esplosa davanti a un noto hotel di Mogadiscio. Un attacco rivendicato dall’organizzazione integralista islamica somala al Shabaab. I terroristi che hanno attaccato l’hotel Nasa-Hablod di Mogadiscio sono asserragliati all’ultimo piano dell’edificio e hanno lanciato granate

Legge elettorale, Mdp attacca Paolo Gentiloni: ‘non ponga la fiducia’

Un parallelo tra Gentiloni e Mussolini, con un invito al premier a non replicare in Senato la fiducia posta sul Rosatellum 2.0 alla Camera: l’attacco e’ giunto da Mdp che con questa mossa tenta di scardinare la blindatura della legge a Palazzo Madama, puntando sulle preoccupazioni del governo in vista della legge di Bilancio. Il

Berlusconi su film di Sorrentino: “Spero non sia un attacco politico”

 “Perche’ un film su Berlusconi? Perche’ sono italiano e voglio fare film sugli italiani. Berlusconi e’ un archetipo dell’italianita’ e attraverso lui puoi raccontare gli italiani”: Paolo Sorrentino, che sta girando Loro, con Toni Servillo protagonista nei panni dell’ex premier, cosi’ ha definito sin dall’inizio a maggio il progetto dedicato al fondatore di Forza Italia.

Legge elettorale, Napolitano attacca la fiducia: rapporti tesi con Mattarella e Renzi

Il presidente emerito Giorgio Napolitano non retrocede di un millimetro. La legge elettorale che il Parlamento si appresta a votare con la fiducia non incontra il suo gradimento soprattutto per quanto riguarda la norma che cristallizzerebbe quella che ai tempi di Berlusconi (la prima volta avvenne nel 2006) non fu nient’altro che una prassi e

Re Felipe attacca la Catalogna: ‘Slealtà inaccettabile’

C’è stato “un inaccettabile intento di appropriazione delle istituzioni storiche della Catalogna, queste autorità in maniera chiara si sono messe al margine del diritto e della democrazia, hanno voluto spezzare l’unità della Spagna” con una “condotta irresponsabile”. Lo ha detto re Felipe di Spagna, nel suo discorso alla nazione sottolineando che le autorità catalane “hanno

Consip: bufera su Ultimo e su altri carabinieri. Matteo Renzi: “Chi ha tradito paghi”

 E’ un “tentativo eversivo”, un “complotto”, quello che emerge tra le pieghe dell’inchiesta Consip. Il Pd rilancia a gran voce la pesantissima accusa, dopo la pubblicazione della testimonianza resa al Csm dalla pm di Modena Lucia Musti. Nel 2015, riferisce la procuratrice, il capitano del Noe Gianpaolo Scafarto e il colonnello Sergio Di Caprio (il