Vaticano

Papa Francesco: a scuola no a opposizione genitori-insegnanti

I casi di genitori che a scuola, per prendere le difese dei figli, insultano o aggrediscono gli insegnanti non vanno giù a PapaFrancesco. “La famiglia non apprezza più come un tempo il lavoro degli insegnanti, spesso malpagati, e questi avvertono come una fastidiosa invadenza la presenza dei genitori nelle scuole, finendo per tenerli ai margini o

Papa: se si obbedisce solo al denaro si creano povertà e schiavitù. Bisogna ridurre le disuguaglianze: serve nuovo ordine economico

“La vita sociale non e’ costituita dalla somma delle individualita’, ma dalla crescita di un popolo”. Cosi’ PAPA Francesco nell’intervista pubblicata da ‘Il Sole 24 Ore’. “La scienza, la tecnica, il progresso tecnologico possono rendere piu’ veloci le azioni, ma il cuore e’ esclusiva della persona per immettere un supplemento di amore nelle relazioni e nelle istituzioni”,

Papa: troppi suicidi tra i giovani perchè non si semina la passione di vivere

Nei giovani a volte manca la passione di vivere perché nessuno l’ha seminata. Lo ha detto Papa Francesco ricevendo in udienza alcuni motociclisti che prenderanno parte al prossimo Gran Premio Octo di San Marino e della Riviera di Rimini, guidati dal presidente del Coni Giovanni Malagò. “Quando leggo le notizie sui suicidi dei giovani, sono

Papa Francesco replica a Viganò: davanti a chi cerca divisioni la risposta e’ il silenzio e la preghiera

“La verita’ e’ mite, la verita’ e’ silenziosa”, “con le persone che cercano soltanto lo scandalo, che cercano soltanto la divisione”, l’unica strada da percorrere e’ quella del “silenzio” e della “preghiera”. Papa Francesco e’ tornato indirettamente a riferirsi alle accuse dell’arcivescovo Carlo Maria Vigano’ nella prima messa celebrata a Santa Marta dopo la pausa estiva. Lo

Papa Francesco: la fede è amore verso Dio e il prossimo

 “Anche oggi il Signore ci invita a fuggire questo pericolo di dare più importanza alla forma che alla sostanza. Ci chiama a riconoscere, sempre di nuovo, quello che è il vero centro dell’esperienza di fede, cioè l’amore di Dio e l’amore del prossimo, purificandola dall’ipocrisia del legalismo e del ritualismo”. Così, all’Angelus in Piazza San

Papa Francesco: no a messa distratti, la parola di Dio ci libera da ipocrisia 

“Facciamo un esame di coscienza per vedere come accogliamo la Parola di Dio”, ha detto il Papa ai fedeli durante il suo discorso all’Angelus. “Alla domenica la ascoltiamo nella Messa – ha proseguito -. Se la ascoltiamo in modo distratto o superficiale, essa non ci servirà molto. Dobbiamo, invece, accogliere la Parola con mente e

Papa amareggiato per caso Viganò: no dimissioni 

Papa Francesco è “amareggiato” dal dossier stilato dall’ex nunzio a Washington, monsignor Carlo Maria Viganò, in cui il diplomatico vaticano lo accusa di aver protetto l’ex arcivescovo di Washington, cardinale Theodore McCarrick, accusato di abusi sessuali su seminaristi, ma “non pensa alle dimissioni”. Lo riferiscono all’ANSA stretti collaboratori del Pontefice a proposito della vicenda che

Papa Francesco: figlio gay va sempre accolto

Se un figlio rivela la sua omosessualità ai genitori, questi devono “pregare, non condannare, dialogare, capire, fare spazio perché si esprimi” perché altrimenti viene meno “la maternità e la paternità”. Lo ha detto il Papa nella conferenza stampa sul volo di ritorno da Dublino. “Mai dirò che il silenzio è un rimedio. Tu sei mio

Papa: l’aborto non è un problema religioso. L’antropologia lo studi

“L’aborto non e’ problema religioso: non pensiamo quel che ne pensiamo perche’ lo dice la religione ma per un problema umano”. Lo ha affermato Papa Francesco conversando con i giornalisti sull’aero che lo riportava da Dublino. Secondo il Papa, “studiare l’aborto come fatto religioso scavalca il pensiero”. “L’aborto – ha osservato – va studiato dall’antropologia.

Pedofilia, Papa: ad accuse dell’ex nunzio risponde il suo stesso documento

Papa Francesco non vuole parlare male di nessuno, nemmeno dell’arcivescovo Carlo Maria Vigano’, l’ex nunzio in Usa che ha chiesto le su dimissioni teorizzando che il Pontefice “non poteva non sapere” degli abusi sessuali compiuti sui seminaristi dal cardinale statunitense McCarrick. “Ho letto quel documento e diro’ sinceramente cio’ che ne penso: vorrei che lo leggeste