Tech - Media

WhatsApp, cambiano chat di gruppo: ecco tutte le novità

Whatsapp, arrivano nuove funzioni per i gruppi. Gioia e dolore in alcuni casi, tra invasione di notifiche e catene di Sant’Antonio 2.0, si tratta comunque di uno strumento ormai utilizzato dalla stragrande maggioranza delle persone. Famiglia, amici, quelli del calcetto, mamme, neo genitori in cerca di consigli, il team del Fantacalcio o gli studenti che si organizzano

Tutela privacy, Twitter agli utenti: ‘cambiate password’

Twitter invita i suoi 330 milioni di utenti a considerare di cambiare la propria password. Una richiesta che prende le mosse dal fatto che la password viene mostrata per intero nei sistemi interni dove tutte le parole chiave vengono conservate. “Non ci sono indicazioni” che le password siano state rubate, afferma Twitter. “Il problema –

Cambridge Analytica ferma le attività

Cambridge Analytica, la società di dati che ha lavorato per il presidente Donald Trump durante la campagna elettorale del 2016, chiude i battenti annunciando lo stop “immediato” di tutte le sue attività e l’avvio delle procedure di insolvenza in Gran Bretagna. La decisione a sorpresa segue la perdita di numerosi clienti dopo lo scandalo dei

Facebook come Tinder: Zuckerberg lancia sito di incontri

Facebook sbarca nel mercato dei siti di incontri, come Tinder. Lo ha annunciato il patron Mark Zuckerberg, aprendo la conferenza annuale degli sviluppatori di software a San Jose, California, dove ha ribadito i suoi sforzi per proteggere i dati degli utenti dopo lo scandalo di Cambridge Analytica. La nuova funzione di ‘dating’, ha spiegato, “è

Rsf: violenze sui giornalisti in aumento in Italia. Libertà di stampa: “in Italia preoccupa M5s”

“Una decina di giornalisti italiani sono ancora sotto una protezione permanente e rafforzata della polizia dopo le minacce di morte proferite, in particolare, dalla mafia, da gruppi anarchici o fondamentalisti”: è quanto si legge nell’ultimo rapporto 2018 di Reporters sans frontières. M non solo. In Italia “numerosi addetti dell’informazione sono sempre più preoccupati a causa

Facebook, scopri cosa rimuoviamo dal social: ecco le linee guida

Facebook svela per la prima volta le linee guida interne in base a cui la società decide quali contenuti pubblicati dagli utenti violano gli standard e vanno perciò rimossi. Dallo spam commerciale all’incitamento all’odio e alla violenza, da nudi e atti sessuali alla violazione della proprietà intellettuale, la compagnia di Mark Zuckerberg ha pubblicato 27

Facebook, arriva riconoscimento viso: ecco come fare

 Facebook ha attivato l’opzione per il riconoscimento facciale in Europa, dopo averla ritirata nel 2012, e contemporaneamente sono partiti gli avvisi agli utenti con la possibilità di scegliere se attivare questa possibilità o meno. “Se attivi questa impostazione, useremo la tecnologia di riconoscimento facciale per capire quando potresti essere presente nelle foto, nei video e

Facebook: da revisori ok a privacy anche dopo Cambridge Analytica

Una società di revisione incaricata di monitorare Facebook per le autorità americane, anche dopo la fuga di dati di Cambridge Analytica, ha affermato che il social network disponeva di protezioni sufficienti per la privacy. I fatti risalgono allo scorso anno e sono riportati dal New York Times. La società si chiama PricewaterhouseCoopers (Pwc) e il

Facebook: stretta su ‘under 15’ e riconoscimento facciale

“Le persone di età compresa tra i 13 e i 15 anni in alcuni paesi Ue hanno bisogno del permesso di un genitore o tutore per compiere azioni specifiche su Facebook. Questi adolescenti vedranno una versione meno personalizzata del social con condivisione limitata e annunci meno rilevanti, fino a quando non otterranno il permesso da