Politica

Codice Rosso ok della Camera: nuovo scontro M5S-Lega su castrazione

Il ddl ‘codice rosso’ incassa il primo via libera della Camera e passa all’esame del Senato, ma senza l’attesa unanimita’: i voti a favore sono 380, nessun contrario. Troppe tuttavia le criticita’ ancora nel testo per Pd e Leu, che parlano di occasione persa e si astengono. Votano a favore assieme alla maggioranza FdI e

Governo: Conte ‘blinda’ Tria. Norme risparmiatori non in dl Crescita

Non e’ ancora completamente chiusa nel governo la partita del risarcimento dei risparmiatori truffati dalle banche. Malgrado il pressing congiunto di M5s e Lega, le misure non dovrebbero entrare, allo stato, nel decreto Crescita che andra’ all’esame del Consiglio dei ministri, in programma domani alle 18:30. I principali azionisti di maggioranza da tempo insistono sull’approvazione

Silvio Berlusconi: Forza Italia resta la spina dorsale del Paese

“Siamo stati e saremo la spina dorsale del centrodestra in Italia e in Europa”. Lo afferma il Presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, al Palazzo dei Congressi per l’assemblea degli eletti azzurri. “Come 25 anni fa – ha poi detto – siamo ancora noi di Forza Italia indispensabili, i soli continuatori della tradizione cristiana, della

Legittima difesa, ok dal Senato: ecco cosa prevede la norma

Con il via libera definitivo da parte del Senato, con 201 voti favorevoli, 38 contrari e 6 astensioni,la riforma della legittima difesa diventa legge. Vengono allargate le ‘maglie’ del principio di proporzionalita’ tra offesa e difesa, anche se tale principio resta, ovvero non vengono meno le indagini e si deve comunque dimostrare che la difesa

Famiglia, summit a Verona: da Salvini a Legrottaglie

“Il Vento del cambiamento: L’Europa e il Movimento Globale Pro-Family”: e’ lo slogan della 13ma edizione del World Congress of Families in programma a Verona da domani a domenica. Ottocento i posti disponibili per ogni singola giornata, andati immediatamente a ruba secondo quanto riferito dagli organizzatori. Ad aprire la tre giorni sara’ alle 9 di

Governo tra Decretone, Alitalia, Antimafia e caso Regeni

Il decretone oggi in aula a Palazzo Madama, le audizioni dei commissari straordinari di Alitalia e del viceministro degli Esteri (in merito al caso Regeni), e il Codice di autoregolamentazione dei partiti, oggi all’esame della commissione Antimafia: sono questi gli argomenti principali della giornata politica e parlamentare. Al Senato è tutto pronto per il voto

In Calabria la Lega sceglie una terna alla guida: ecco i nomi

Ha fatto il suo esordio la “Lega Calabria per Salvini premier”, il soggetto politico che rappresentera’ sul piano territoriale il partito guidato dal ministro dell’Interno Matteo Salvini. Nella sede regionale di Lamezia Terme (Catanzaro) si e’, infatti, tenuta la prima riunione della Lega Calabria, riunione presieduta da una terna che gestira’ l’avvio dell’attivita’ del soggetto

Decretone, tecnici: dopo modifiche stimare platee beneficiari Reddito

Mancano le stime aggiornate delle platee dei nuovi beneficiari di pensione e reddito di cittadinanza in seguito alle modifiche apportate dalla Camera al cosiddetto decretone che introduce le misure del reddito di cittadinanza e quota 100 per la pensione anticipata. Lo sottolineano i tecnici del servizio bilancio del Senato nelle note di lettura. Nello specifico,

Italia-Cina, Via della Seta e dintorni: ecco i 19 accordi

 Sono 19 gli accordi istituzionali firmati a Villa Madama tra Italia e Cina. Il pacchetto comprende intese in diversi ambiti, dal fisco alla salute, dall’innovazione alla cultura, fino all’agroalimentare. Di seguito la lista completa: 1) VIA DELLA SETA – Accordo tra il governo italiano e quello cinese in merito a una collaborazione nell’ambito della ‘Via

Decretone, da riscatto laurea a disabili: ecco cosa prevede

Incassa alla Camera (con 291 si’, 141 no e 14 astenuti) il secondo via libera il decretone che introduce le misure bandiera di M5s e Lega, il reddito di cittadinanza e quota 100 per la pensione anticipata. Il provvedimento, che scade il 29 marzo, torna ora in Senato per l’approvazione definitiva. Tra le novita’ introdotte