Politica

Pd, 4 candidati per la segreteria: spunta l’outsider. Ecco i nomi

Il Pd continua la sua marcia autunnale lungo il doppio binario della lotta al governo e di quella interna, dove però i toni sembrano essersi smorzati dopo la ‘pace di piazza del Popolo’. Sul fronte dell’opposizione a Lega e M5S i Dem marciano compatti e provano a portare in aula il premier Giuseppe Conte. Con

Manovra, Matteo Salvini contro speculatori: “Non faremo la fine della Grecia”

Anche prima della formazione del governo giallo-verde nella Lega c’era chi puntava il dito contro i fondi americani, lamentava pressioni del mondo della finanza, agitava gia’ lo spettro del complotto sui mercati. Per Matteo Salvini l’aumento dello spread e’ legato ad un altro attacco in questa direzione. Il vicepremier parla di “una manovra di speculatori

Camera: al via il voto per modifiche in materia di referendum

Lunedì 8 (ore 15, con eventuale prosecuzione notturna) avrà luogo la discussione generale della proposta di legge C. 543-A recante Modifiche al testo unico di cui al DPR 30 marzo 1957, n. 361, concernente l’elezione della Camera dei deputati, e al testo unico di cui al DPR 16 maggio 1960, n. 570, concernente l’elezione degli

Manovra, Matteo Salvini: “Pace fiscale e’ intervento su capitale non sanzioni”

“Non sara’ rottamazione, ma pace fiscale e riguarda alcuni milioni di italiani che hanno fatto la dichiarazione dei redditi e poi magari gli e’ andata male e si portano dietro una cartella esattoriale che non riusciranno a pagare. Non voglio intervenire solo sulle sanzioni, ma anche sul capitale. Chiederemo un intervento a gamba tesa, uno

Pd, Francesco Boccia: “Mi candido a segreteria, basta partito dei selfie”

Il Pd, “con qualche selfie di troppo, e’ riuscito a passare per il partito che era vicino ai potenti, alle banche, agli industriali, alle grandi organizzazioni”: lo ha affermato Francesco Boccia in un’intervista al Corriere della Sera in cui ha ribadito la volonta’ di correre per la segreteria e ha aperto al dialogo con M5s.

Pd, da Piazza Grande a Leopolda: 14 giorni per giocarsi futuro

Da Piazza Grande alla Stazione Leopolda, fino ad arrivare al Forum nazionale: passa per questi tre appuntamenti stretti in due settimane, dal 14 al 28 ottobre, il destino del Partito Democratico, alla perenne ricerca di una ripartenza dopo la batosta elettorale subita il 4 marzo. Da allora ci sono state le dimissioni del segretario Matteo

Milano, Berlusconi a Salvini: ‘molli i 5 stelle’

E’ un Silvio Berlusconi critico con il suo maggior alleato Matteo Salvini – il governo salterà, il leader leghista fa il contrario delle promesse e temo possa candidarsi con il M5S, dice pur confermando l’intesa a livello regionale – quello che è intervenuto a ‘#IdeeItalia La voce del Paese. Pil 4.0. Persona Impresa Liberta’, la