Politica

Elezioni, seggi aperti in tutta Italia: si vota solo oggi dalle 7 alle 23

Oltre 13 milioni di italiani sono chiamati a rinnovare le amministrazioni comunali e a eleggere il sindaco di 1.342 comuni, di cui 7 comuni capoluogo di Regione: Roma, Milano, Napoli, Bologna, Torino, Cagliari e Trieste e 18 comuni capoluogo di provincia: Benevento, Brindisi, Carbonia, Caserta, Cosenza, Crotone, Grosseto, Isernia, Latina, Novara, Olbia, Pordenone, Ravenna, Rimini,

Comunali, alle urne solo domenica 5: istruzioni per il voto

Domani, domenica 5 giugno, si terranno le elezioni amministrative in più 1.300 comuni italiani per il rinnovo di sindaci e consigli comunali. Ecco le modalità con cui si vota. PER I COMUNI CON POPOLAZIONE SUPERIORE A 15MILA ABITANTI DI REGIONI A STATUTO ORDINARIO (SCHEDA AZZURRA). La scheda ha già i nomi e i cognomi dei

Verso il voto: tutti i numeri delle amministrative 2016

Le elezioni amministrative sono alle porte per più di 13 milioni di elettori: domani, 5 giugno, dalle 7 alle 23, le urne saranno aperte in 1.342 Comuni, di cui 25 capoluoghi di provincia e 7 capoluoghi di Regione. E’ il primo turno per l’elezione di sindaci, consigli comunali e circoscrizionali nelle Regioni a statuto ordinario.

Elezioni a Villaricca, Rosaria Punzo: “Esperienza straordinaria”

“E’ stata un’esperienza straordinaria. Questa campagna elettorale mi ha fatto capire quanto i cittadini di Villaricca sentano il bisogno di credere nuovamente nei veri valori della politica. Qualora dovessimo ricevere la fiducia degli elettori la prima cosa che faremo sarà provare a ricucire il legame tra cittadini e istituzioni”. Questo è l’obiettivo più volte ribadito nel

Napoli, Mostra d’Oltremare: stretta di mano tra Valeria Valente e Antonio Bassolino

“Sono un fondatore di questo partito, c’è la manifestazione conclusiva alla quale partecipa il segretario del mio partito, quindi eccomi qua”. Lo ha detto l’ex sindaco di Napoli ed ex presidente della Regione Campania, Antonio Bassolino, entrando alla Mostra d’Oltremare per la manifestazione di chiusura della campagna elettorale di Valeria Valente a Napoli a cui

Silvio Berlusconi: “Emorragia consensi ma so come risorgere”

“C’è stata un’emorragia di consensi dovuta a diverse cause. Le principali sono due: la delusione degli elettori, che hanno visto ribaltato ancora una volta il risultato elettorale, è stato il quarto ‘colpo di stato’ indolore dal 1994 ad oggi, e il fatto che un’ignobile persecuzione giudiziaria ha tolto a Forza Italia il suo leader da

Sergio Mattarella: “Il 2 giugno è festa di libertà e giustizia”

“Il 2 giugno 1946, con il Referendum istituzionale, prima espressione di voto a suffragio universale di carattere nazionale, le italiane e gli italiani scelsero la Repubblica, eleggendo contemporaneamente l’Assemblea Costituente, che, l’anno successivo, avrebbe approvato la Carta Costituzionale, ispirazione e guida lungimirante della rinascita e, da allora, fondamento della democrazia italiana. Quei valori di liberta’,

Matteo Renzi: “O cambio l’Italia o cambio mestiere”

“O cambio l’Italia o cambio mestiere”, afferma il presidente del Consiglio Matteo Renzi alla trasmissione Virus condotta da Nicola Porro, confermando che se al referendum sulle riforme dovesse prevalere il no lascerebbe non solo la carica di premier ma anche la politica. “Se lo perdo, – aggiunge Renzi – troveranno un altro premier e un