News

Sindacati contro commissario sanità Joseph Polimeni. Lettera al premier Renzi e al ministro Lorenzin

Le organizzazioni sindacali della dirigenza medica, veterinaria e sanitaria della Campania hanno scritto una lettera al presidente del Consiglio Matteo Renzi e al ministro della Salute Beatrice Lorenzin per denunciare l’assenza di dialogo da parte della struttura commissariale campana. Nel testo si legge che i sindacati “tentano da mesi senza successo di stabilire con il Commissario straordinario Joseph Polimeni un’interlocuzione per affrontare

Arriva il patrono degli infartuati: è San Gennaro

Arriva il santo patrono per chi ha avuto un infarto, una trombosi, un’embolia: è San Gennaro. Con una ordinanza, firmata lo scorso 30 aprile, il cardinale di Napoli, Crescenzio Sepe, ha dichiarato “San Gennaro quale patrono della Federazione Italiana Pazienti Anticoagulati. “Sono certo – ha sottolineato Sepe – che la testimonianza di San Gennaro, la

Papa Francesco: “Spalancate le porte ai poveri”

Ignorare il povero è disprezzare Dio, comportarsi come il ricco che banchetta mentre Lazzaro alla porta muore di fame. E’ questo il monito lanciato oggi da Papa Francesco nell’udienza generale che invita tutti i fedeli a “spalancare la porta ai poveri” e a non aspettare “eventi prodigiosi per conventirsi”. ​ ​ “Il grido silenzioso dei

Francia, riforma sul lavoro: linea dura di Francois Holland

La riforma sul lavoro in Francia si riduce ad un gran chiasso politico e violenza nelle piazze. Tutti scontenti. L’estrema sinistra si è riversata per le strade. Vari, infatti, gli scontri sorti in diverse città della Francia con feriti e arresti, nel corso delle manifestazioni di studenti e lavoratori contro la proposta di legge del

Papa Francesco: “Soldi e potere distruggono la Chiesa”

“Soldi e potere distruggono la Chiesa“. A meno di 24 ore dal monito sulla povertà rivolto alla Cei, Papa Francesco torna a condannare la ricchezza e il carrierismo nella Chiesa. “La vanità, il potere – ha affermato Bergoglio – ci sono nella Chiesa. Quando ho questa voglia mondana di essere con il potere, non di servire,

Napoli, elezioni 2016: tutti respinti i ricorsi nelle liste delle Municipalità

Tutti respinti dal Tar Campania i ricorsi delle liste escluse alle Municipalità. Fuori in primis il Pd a Barra e Fuorigrotta,  Bene comune a prima, quinta e nona, Udc alla quinta e Napoli popolare alla prima. I rispettivi avvocati hanno annunciato ricorso al Consiglio di Stato. Il Tar Campania ha escluso anche la lista al

La Libia e il sostegno della comunità internazionale contro lo Stato Islamico

La comunità internazionale, convocata dagli USA e dall’Italia, si è ritrovata ieri ed oggi a Vienna per cercare insieme di trovare una soluzione alla crisi in cui vertono Libia e Siria. “la stabilizzazione della Libia è la chiave per combattere il terrorismo” – queste le parole del Ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni in conferenza stampa

Napoli, scacco alla “paranza dei bimbi”: donne gestivano affari clan

Arresti a Napoli nelle ‘famiglie’ che fanno parte dei cartelli della cosiddetta ‘paranza dei bimbi’, così come riportato dall’Agi. La polizia sta eseguendo 20 misure di custodia cautelare che contestano a vertici e affiliati a vario titolo i reati di associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti, porto e detenzione illegale di armi

Caserta, camorra: sette ordinanza di custodia eseguite dai carabinieri

Turbata libertà degli incanti, corruzione, truffa e trasferimento fraudolento di beni, con l’aggravante del metodo mafioso. Sono questi i reati contestati, a seconda delle singole posizioni, a 7 persone oggetto di una ordinanza di custodia cautelare eseguita alle prime luce del mattino dai carabinieri del Reparto Operativo di Caserta, nelle province di Caserta, Sassari e

Napoli, caso Colangelo: mercoledì assemblea pm per sicurezza

Mercoledì 18 maggio, nel pomeriggio, i magistrati della procura di Napoli, il primo ufficio inquirente d’Italia per numero di pm con oltre cento tra sostituti e aggiunti, si riuniranno in assemblea. All’ordine del giorno la questione sicurezza: soprattutto dopo aver scoperto l’esistenza di un piano della camorra per attentare alla vita del procuratore Giovanni Colangelo. I