Elezioni

Campania, amministrative: 86 comuni al voto

Saranno 86 i comuni della Campania nei quali in primavera si voterà per l’elezione del sindaco e per il rinnovo del Consiglio comunale. Tra questi non ci sono capoluoghi di provincia, ma sono 18 i comuni sopra i 15mila abitanti, in alcuni casi anche sopra i 50mila. Al voto: Pompei e Ischia in provincia di

Il monito di Romano Prodi: “Sbagliato voto anticipato, al governo serve tranquillità”

“Ho sempre considerato l’ipotesi di elezioni anticipate una prospettiva poco probabile e, in questa fase, politicamente sbagliata. A maggior ragione, ora, credo che il governo italiano debba avere la tranquillità necessaria per affrontare questi temi”. Lo afferma l’ex premier Romano Prodi in una intervista a Repubblica tutta dedicata ai temi europei e alla proposta di

Pd, cresce asse anti-voto: Matteo Renzi temporeggia

 Cambio di passo, prudenza, in attesa delle motivazioni della Consulta e della direzione del 13 febbraio. E’ un Matteo Renzi meno ‘assertivo’ quello che va a concludere, nella sua Pontassieve, una settimana ad altissima tensione. Alle spalle, infatti, il segretario Dem lascia un partito in cui cresce, con il passare delle ore, l’asse contrario al

Legge elettorale, Dario Franceschini: “Il premio alla coalizione”. Il Pd si divide

 E’ il dibattito interno al Pd a tenere in sospeso quello sulla legge elettorale: se infatti il ministro Dario Franceschini ha  proposto che il Pd si presenti alle elezioni in coalizione, con conseguente spostamento del premio della legge elettorale dalla lista alla coalizione, il presidente Dem Matteo Orfini ha frenato, insistendo su un sistema che

Napoli, Luigi de Magistris lancia il suo movimento: ecco i coordinatori di demA

Dema, l’associazione culturale nata oltre un anno fa e che fa capo al sindaco di Napoli Luigi de Magistris, diventa movimento politico a tutti gli effetti con uno statuto nuovo e una segreteria politica. La svolta, che fa da preludio a un impegno alle prossime competizioni elettorali, è stata sancita oggi nel corso dell’assemblea dei

Pd, tutti contro tutti: Bersani vuole l’Ulivo e Renzi apre alle primarie

Non provi a forzare Matteo Renzi, o sara’ scissione: il Pd “finira’” e sulle sue ceneri nascera’ un nuovo partito ulivista “largo, plurale, democratico”. Pier Luigi Bersani la mette giu’ dura: non bastera’, fa sapere al segretario, l’offerta di posti in lista per tenere lui e i suoi nel Partito democratico. La minoranza Pd vuole

Cdx, Silvio Berlusconi ‘chiama’ Fdi e Lega: temporeggia sul voto e sulla legge elettorale

 Una legge elettorale proporzionale, con uno sbarramento almeno del 5%, senza preferenze ma con collegi piccoli e in cui non ci sia nessun “correttivo maggioritario”. Silvio Berlusconi ‘batte un colpo’ sulla legge elettorale, per cercare di uscire dall’angolo di irrilevanza a cui potrebbe condannarlo un accordo tra Pd renziano, Lega, Fdi e M5s per un sistema

Legge elettorale, ora spunta il Lauricellum: rebus 40%. Ecco cosa prevede

La Camera inizierà l’esame della legge elettorale il 27 febbraio, previa conclusione dei lavori in commissione Affari costituzionali. L’ha stabilito la riunione dei capigruppo di Montecitorio, accogliendo la richiesta di calendarizzazione urgente avanzata dal M5S, votata anche da Pd, Lega e FdI. Ma vediamo cosa prevede il nuovo sistema elettorale che pare si stia facendo

Il monito di Giorgio Napolitano: “Al voto solo nel 2018 a scadenza naturale”

“Nei paesi civili alle elezioni si va a scadenza naturale e a noi manca ancora un anno. In Italia c’è stato un abuso del ricorso alle elezioni anticipate. Bisognerebbe andare a votare o alla scadenza naturale della legislatura o quando mancano le condizioni per continuare ad andare avanti. Per togliere le fiducia ad un governo