Elezioni

Il Centrodestra torna unito: trema il M5S. Berlusconi: insieme con Lega e Fdi alle elezioni

Vertice di centrodestra tra Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni. Un’intesa che allarma il M5s, tanto che la Lega deve confermare l’alleanza per il governo. “Il governo Lega-5Stelle lavorerà, e bene, per tutti i cinque anni previsti, rispettando punto per punto il contratto di governo e la voglia di cambiamento degli Italiani”, scrive in una nota

Centrodestra, Giorgetti: Unito alle Regionali? E’ cosa più probabile 

“Se il centrodestra sarà unito alle regionali? Immagino che sia la soluzione più probabile. A livello locale abbiamo sempre tenuto fede all’alleanza”. Lo ha detto il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti, a ‘Otto e Mezzo’ su La7.  Fra Salvini e Berlusconi non c’è “nessun guinzaglio” ma in politica aggiunge, “elementi di ricatto ci sono

Elezioni europee, Macron-Pse-Tsipras: prove di alleanza anti-Salvini 

La sfida finale tra europeisti e sovranisti, la strategia per arginare la destra europea animata dall’ascesa della Lega di Matteo Salvini, la prospettiva di un’alleanza trasversale che racchiuda partiti finora sempre divisi: al tavolo dell’elegante St. Peter Stiftkulinarium, ristorante situato ai piedi del castello di Salisburgo, il menù del vertice del Pse è tutto politico.

Sardegna, elezioni Province: slittano a dicembre quelle di secondo livello

In Sardegna slittano di nuovo, per la seconda volta, le elezioni di secondo livello dei presidenti delle Province e dei consigli provinciali, inizialmente previste per il 27 marzo scorso e poi da convocare entro il 15 ottobre. La nuova data, da fissare entro il 31 dicembre prossimo, e’ prevista da una nuova leggina firmata dai

Regionali in Abruzzo, è sfida tra i candidati presidenti: ecco i nomi

Il giorno dopo l’annuncio della data delle prossime elezioni regionali in Abruzzo, il 10 febbraio 2019, non si smorza l’eco delle polemiche da parte delle opposizioni. Il centrodestra con i coordinatori regionali Nazario Pagano (Fi), Giuseppe Bellachioma (Lega), Etel Sigismondi e Giandonato Morra (Fdi) ed Enrico di Giuseppantonio (Udc), valuta il ricorso al Tar ritenendo

Sardegna, elezioni regionali: il coordinatore del centrodestra è il leghista Zoffili

Sara’ il deputato della Lega Eugenio Zoffili a coordinare in Sardegna il tavolo regionale del centrodestra in vista delle regionali del 2019, cui siedono Psd’Az, FI, Riformatori Sardi e Udc. La prima riunione si e’ tenuta ieri a Cagliari, nella sede della Lega in viale Sant’Avendrace, con l’obiettivo di concordare un programma. “Per me e’

Elezioni Europee, Casini: via i simboli. Unica lista anti-sovranisti

“Non dobbiamo presentare liste di partito, ma giocarcela controvento e in modo inedito. Serve un’alleanza nuova. Che unisca le diversità, dalla Lorenzin alla Boldrini, da Calenda alla Bonino. Che dia preminenza ai temi europei, uscendo dalle appartenenze ideologiche di vent’anni fa. Spiegando che la nostra Europa non è questa, burocratica, timida e dei compromessi, ma

Elezioni, Italia in Comune: pronti a correre alle regionali

Italia in Comune partecipera’ alle elezioni regionali dei prossimi mesi ed e’ pronta a costruire una lista nazionale in vista delle politiche e nuove alleanze per le europee. Lo dice Alessio Pascucci, coordinatore nazionale del cosiddetto ‘partito dei sindaci’ e primo cittadino di Cerveteri, a margine della prima conferenza stampa organizzata dal movimento a Montecitorio

Elezioni: in Svezia cresce ma non sfonda la destra populista

Il primo ministro svedese Stefan Lofven ha detto che intende ‘restare al lavoro’, dopo le elezioni che hanno segnato la peggiore performance del partito socialdemocratico, e invita al dialogo il centrodestra per formare un “governo forte” in grado di arginare gli estremismi. “Il risultato non è ancora chiaro”, ha detto riferendosi alla necessità di cucire alleanze

Centrodestra, Toti: Fi si unisca a Fdi per andare uniti alle elezioni europee

 “Se la Lega in questo momento non vuole o non se la sente di rinunciare al suo nome e alla collaborazione con i Cinque Stelle, allora bisognerà mettere in piedi qualcos’altro. Un qualcosa che già prepari il terreno per il futuro governo comune non appena, spero tra non troppo tempo, ne matureranno le condizioni”, “chiamiamola