Cronaca

Roma, corruzione e truffa nei lavori all’ospedale San Camillo: due arresti

Due persone agli arresti domiciliari, quattro colpite dalla misura del divieto temporaneo di esercitare attivita’ imprenditoriale e altre due dalla sospensione dall’ esercizio di un pubblico ufficio. E’ il bilancio di un’indagine dei carabinieri che consentito di accertare “rilevanti irregolarita’” nei padiglioni Casa Accoglienza e Marchiafava dell’azienda ospedaliera San Camillo-Forlanini di Roma, che avrebbero portato

Donna uccisa a coltellate nel milanese: convivente si costituisce

E’ stata trovata in bagno, a terra; l’addome squarciato da tre colpi d’arma da taglio nella sua casa in via Santini a Parabiago, nel Milanese. La donna, 33 anni, madre di due figli piccoli, è morta poco dopo essere stata trovata dalla madre che era andata a farle visita. In casa mancava il convivente della

Igor accetta l’estradizione, ma dopo l’inchiesta in Spagna: è caccia alla ‘rete’ di contatti

‘Igor’ ha risposto in italiano alle domande del giudice spagnolo Carmen Lamela e ha accettato, non opponendosi al mandato di arresto europeo, di essere consegnato in Italia per essere processato per gli omicidi commessi ad aprile tra Bolognese e Ferrarese. Secondo quanto filtra da ambienti investigativi italiani l’eventuale consegna, è emerso sempre dall’udienza di convalida

Luigi Gallo apre impianto di benzina dopo 16 anni: denunciò Nicola Cosentino

Ci sono voluti 16 anni ma oggi si avvia finalmente a conclusione la vicenda dell’imprenditore Luigi Gallo, grande accusatore dell’ex sottosegretario Nicola Cosentino e di un sistema di potere in odore di camorra: con la sue denunce Gallo ha fatto arrestare, tre anni fa, 13 persone. Nelle prossime settimane Gallo riuscirà infatti ad inaugurare la

A Roma corteo pro-migranti, sos infiltrati: attesi in 15mila. Divieto caschi e fumogeni

È allerta per il corteo nazionale di oggi pro-immigrati a Roma a cui sono previsti circa 15mila partecipanti che sfileranno per le strade del centro storico della città. La manifestazione “Diritti senza confini”, partirà da piazza della Repubblica alle 14 diretta a piazza del Popolo. Ad aderire all’evento il ‘mondo antirazzista’: dall’Usb alla Coalizione Internazionale Sans-Papiers, dai movimenti per

Ostia, arrestati ex dirigente Municipio e 2 imprenditori: accusati di corruzione e abuso ufficio

Arrestati per corruzione a Ostia l’ex responsabile dell’ufficio tecnico dell’edilizia privata del X municipio e due imprenditori. E’ in corso un’operazione della polizia, coordinata dalla Procura di Roma, nei confronti del funzionario pubblico e di due imprenditori indagati, a vario titolo, per corruzione, abuso d’ufficio, falsità ideologica e millantato credito. Gli agenti della Squadra Mobile

Arrestato Igor il russo, era in Spagna: ha ucciso altre tre persone

Norbert Feher alias Igor Vaclavic, conosciuto come ‘Igor il russo’ e responsabile di due omicidi in Emilia-Romagna lo scorso maggio, è stato arrestato in Spagna. L’arresto del latitante serbo accusato degli omicidi del barista Davide Fabbri di Budrio (Bologna) e della guardia ecologica volontaria Valerio Verri di Portomaggiore (Ferrara), l’1 e l’8 aprile, è avvenuto

Andrea La Rosa, sgozzato e sciolto nell’acido: fermati un uomo e una donna per l’omicidio dell’ex calciatore

Non volevano restituire ad Andrea La Rosa un prestito in denaro e per questo lo avrebbero prima sgozzato, nella cantina di casa, e poi avrebbero tentato di scioglierlo nell’acido, senza riuscirci. E’ l’accusa nei confronti di Raffaele Rullo e sua madre Antonietta Biancaniello, fermati dai carabinieri di Milano su disposizione della Procura Milanese per l’omicidio

Reggia di Caserta, i carabinieri sequestrano sei stanze: sigilli per ordine della Procura

I carabinieri hanno posto sotto sequestro sei stanze degli appartamenti storici della Reggia di Caserta, tra cui la ‘sala delle dame’, dove domenica 10 dicembre si è verificato il crollo dell’intonaco dal soffitto del vano finestra. I sigilli sono stati apposti su ordine della procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere che già ieri

Palermo, mafia: perquisizioni a fiancheggiatori Messina Denaro

Duecento agenti della Squadra Mobile di Palermo e dello Sco stanno effettuando decine di perquisizioni nella zona di Castelvetrano, in provincia di Trapani, paese del boss latitante Matteo Messina Denaro. Il blitz è coordinato dalla dda di Palermo. Le perquisizioni sono in corso nelle abitazioni di una trentina di fiancheggiatori del capomafia, tutti indagati per