Dall’Abruzzo referendum per l’abolizione della quota proporzionale

“La Lega e’ pronta a partire da qui in Abruzzo per farsi promotrice, con tutte le altre forze del centrodestra in Regione, della proposta referendaria per l’abolizione della quota proporzionale di due terzi dei seggi cosi’ come previsto dall’attuale sistema elettorale per arrivare, finalmente, a un sistema maggioritario puro”. A dichiararlo il segretario regionale della

Elezioni regionali e nuova legge elettorale: ecco i temi caldi del Parlamento

La manovra economica, l’alleanza alle regionali tra Movimento 5 stelle e Partito democratico, la riforma in senso maggioritario della legge elettorale. Saranno questi gli argomenti principali della settimana politica che sta per iniziare e che si aprira’ domani con il giuramento dei nuovi sottosegretari in programma alle 10,30 a Palazzo Chigi. Dopo la fiducia al

Lega, a Pontida Salvini ritrova il ‘suo’ popolo: qui Italia che vincera’

Matteo Salvini ritrova il ‘suo’ popolo a Pontida e lo ‘chiama’ alla partecipazione. “Qui c’e’ l’Italia che vincera’”, scandisce piu’ volte il capo leghista, dal palco dello storico raduno nelle valli bergamasche, il piu’ affollato che si ricordi negli ultimi anni, chiedendo ai militanti di prendere parte attiva in questo percorso di “ricostruzione”. Gli strumenti

Renzi si prepara a voltare pagina: tutto pronto per la nona edizione della Leopolda

 Per voltare pagina Matteo Renzi sceglie ancora una volta la Leopolda. Cosi’ come fatto dal 2010 ad oggi, l’ex leader dem fa fermata alla storica stazione di Firenze prima di prendere la rincorsa verso un nuovo progetto. E questa volta in ballo c’e’ l’uscita dal suo partito e la creazione di un gruppo autonomo alla

Elezioni Regionali in Umbria: Di Maio propone patto civico senza poltrone per partiti

Luigi Di Maio lancia l’idea di un patto civico per le regionali in Umbria del 27 ottobre, in cui M5s propone alle altre forze disponibili come potrebbe essere il Pd di correre “con il proprio simbolo in sostegno di un presidente civico e con un programma comune”, senza rivendicare incarichi nella futura giunta. “Per rigenerare

Pd, scisma Renzi piu’ vicino: i dubbi degli esponenti dem

Tutto si puo’ dire della scissione annunciata dai renziani fuorche’ sia consensuale. Perche’ Nicola Zingaretti ha fatto dell’unita’ la sua bussola e perche’ lo stato maggiore del partito e’ concorde nel ritenere la scelta dell’ex segretario una “follia”, nella migliore delle ipotesi. Una “furbata” per i piu’ critici nei confronti dell’ex segretario. Rosato, coordinatore dei

Elezioni Regionali, Zingaretti: avvicinamento Pd-M5S va incoraggiato

“Siamo ai nastri di partenza, bisogna rispettare assolutamente i territori. In Umbria con le elezioni alle porte si e’ aperto un processo che io credo positivo di avvicinamento delle posizioni che ovviamente va incoraggiato”. Lo ha affermato il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, questa sera a margine della Festa dell’Unita’ di Torino, a proposito dell’alleanza

Papa Francesco all’Angelus: “Il male si sconfigge accogliendo il perdono di Dio”

(ACI Stampa).- Tre parabole del Vangelo, tre passaggi che mostrano come Gesù accoglie i peccatori, esce a cercare chi resta perduto, apre le braccia a chi ritorna e guarda anche a chi pecca nel pensare di avere “più un padrone che un padre”. Ed è questo il rischio: “Credere in un Dio più rigoroso che misericordioso, un

L’ottobre di Papa Francesco: concistoro, nuovi vescovi, canonizzazioni, sinodo

(ACI Stampa).- Sarà il prossimo 4 ottobre che Papa Francesco ordinerà arcivescovi i tre nuovi nunzi appena nominati e padre Michael Czerny, sottosegretario della Sezione Migranti e Rifugiati, che sarà poi creato cardinale nel concistoro del 5 ottobre. La messa per l’ordinazione dei nuovi vescovi è segnalata (senza nomi) nel calendario delle celebrazioni liturgiche del mese di ottobre reso noto oggi

Governo, terminata squadra riparte Parlamento: primi nodi per M5S-Pd

Completata la squadra di governo, con la nomina dei viceministri e sottosegretari, ora l’attivita’ dell’esecutivo puo’ entrare a regime e, di conseguenza, possono ripartire a pieno ritmo i lavori parlamentari. Martedi’ pomeriggio si riunira’ la conferenza dei capigruppo del Senato, per stilare il nuovo calendario dei lavori dell’Aula. Anche a Montecitorio e’ ripresa l’attivita’, ma