Maddaloni: al Villaggio dei Ragazzi la tappa campana degli eSport della Lega Nazionale Dilettanti

Il Road Show 2K20 sta per raggiungere la Campania. Il campionato sperimentale di eSport promosso dalla Lega Nazionale Dilettanti farà tappa a Maddaloni, in provincia di Caserta, per un evento denso di appuntamenti. Ad ospitare la kermesse saranno le strutture della Fondazione Villaggio dei Ragazzi, l’opera fondata nel 1947 da Don Salvatore D’Angelo per accogliere gli orfani di guerra e ragazzi provenienti da famiglie bisognose al fine di consentire loro un sana crescita fisica e morale. Attivita’ che ancora oggi viene svolta dalla Fondazione ed alla quale si è nel tempo aggiunta un’offerta formativa di eccellenza, per tutti e senza alcun tipo di discriminazione.

Si comincia giovedì 20 febbraio con le preselezioni a colpi di gamepad per decretare, tra gli allievi dei diversi istituti ospitati nei locali dell’ex caserma “Nino Bixio”, da chi sarà composto il team che rappresenterà il Villaggio dei Ragazzi nel torneo regionale, in programma nei due giorni successivi. Venerdì 21 alle ore 11.30, prima dell’inizio delle gare, si terrà la tavola rotonda “Educare giocando, lo sport digitale come strumento d’inclusione”, promossa dalla Lega Nazionale Dilettanti in collaborazione con la Fondazione e patrocinata dall’amministrazione comunale. Per l’occasione interverranno il numero uno della LND Cosimo Sibilia, il presidente del CR Campania Carmine Zigarelli, l’assessore alle politiche sociali della Regione Lucia Fortini, il Commissario Straordinario della Fondazione Villaggio dei Ragazzi Felicio De Luca, il primo cittadino di Maddaloni Andrea De Filippo e il fondatore dell’Università del videogame (IUDAV) don Patrizio Coppola. La condizione sarà affidata al giornalista Lucio Bernardo, referente USSI di Caserta. La tavola rotonda, come avvenuto già in altre tappe del tour, porrà l’attenzione sulle capacità inclusive degli sport digitali, uno dei punti cardine del progetto eSport della Lega Nazionale Dilettanti e che sin dal primo appuntamento ha coinvolto numerose realtà che operano nel campo della disabilità sia fisica che cognitiva, come testimoniato anche a Maddaloni dalla presenza di Insuperbili Reset Academy, la Onlus con base a Torino ma con ramificazioni in tutta Italia, che promuove attività di inserimento nel calcio, compreso quello virtuale, di ragazzi “speciali”.

Dal pomeriggio di venerdì 21 e fino a quello di sabato 22, si svolgerà invece la fase eliminatoria del torneo regionale di FIFA 20 su PlayStation 4. I vincitori del challenge campano, otterranno il pass per le finali nazionali in programma a Coverciano alla fine del mese di aprile.