Verso Regionali 2020 in Puglia, Emiliano si candida alle primarie: ‘Il 12 gennaio andate a votare’

“Il 12 gennaio farà freddo ma andate a votare alle primarie. Andate a votare perché c’è qualcuno che pensa che questa grande storia della Puglia degli ultimi quindici anni possa essere fermata non andando a votare alle primarie”. E’ l’appello lanciato dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, candidato alle primarie del centrosinistra pugliese in una conferenza stampa a Bari.

“Bisogna andare a votare perché ciascuno si senta rappresentato dal metodo democratico delle primarie. Non abbiamo bisogno di distruttori, abbiamo bisogno di costruttori che in libertà prendano le loro posizioni, anche contrastando quello che abbiamo fatto, perché no, ma all’interno di questa storia bellissima che ci ha consentito davvero di risalire la china della qualità della vita di tutte le città pugliesi come mai era avvenuto prima, nonostante la crisi economica che ci colpiva. I candidati del centro destra si giocano a testa o croce sul tavolo nazionale tra la Campania, la Calabria ed altre regioni. Noi invece da sempre abbiamo detto ai partiti di Roma ‘i candidati ce li scegliamo noi’. La Puglia ha bisogno di scegliersi il proprio candidato, di eleggere il proprio presidente e di ricominciare a spingere verso le cose positive che abbiamo creato in questi anni. ‘Riprendiamoci la Puglia’, questo è lo slogan della Lega Nord: ma la Puglia non è di nessuno. La Puglia è come il mare, libera, di tutti. Pensano di riprendersi la Puglia per riconsegnarla al sottosviluppo, all’assoggettamento alle regioni del Nord? Noi parliamo di Puglia, noi rappresentiamo la Puglia, i nostri avversari rappresentano ciò che la Puglia evidentemente ha sempre rigettato, cioè il governo di questa terra da Roma o da Milano. Il 12 gennaio andate a votare alle primarie, scegliete in prima persona da chi volete essere amministrati. Liberi come il mare. Come la Puglia”, scrive in un post su Facebook Emiliano.