Autunno Musicale della Nuova Orchestra Scarlatti: il 30 novembre l’Azione/concerto “Sacre passioni” con Teatri 35 a San Marcellino

SACRE PASSIONI, quinto appuntamento dell’Autunno musicale della Nuova Orchestra Scarlatti sabato 30 novembre 2019 alle ore 19.00, nella Chiesa dei SS. Marcellino e Festo (largo San Marcellino, 10): una nuova,suggestiva ‘Azione/Concerto’ ideata e realizzata dalla Nuova Orchestra Scarlatti e dal gruppo partenopeo Teatri 35. Grandi capolavori della pittura vengono riscostruiti dal vivo sulla scena su un flusso ininterrotto di brani vocali e strumentali in un’esecuzione integralmente live; la formula proposta negli scorsi anni sempre con grande successo con Caravaggio e i Caravaggeschi (a Napoli, Ravello, Roma, Monaco di Baviera) ritorna, nella cornice ideale di San Marcellino, totalmente rinnovata nei contenuti (sarà anche presentata in anteprima nazionale venerdì 29 novembre a Roma presso la Basilica di Sant’Eustachio, nell’ambito del Roma Festival Barocco).

Sacre Passioni porta sulla scena – in studiate sequenze di gesti di preparazione e fulminei ‘fermo immagine’ inscenati da Teatri 35 – opere incentrate sulla Passione, Morte e Resurrezione di Cristo, dalla Crocifissione del Masaccio a un frame cinematografico dal Vangelo secondo San Matteo di Pasolini, passando per la Resurrezione di Piero della Francesca, tanto Caravaggio, Battistello Caracciolo e Andrea Vaccaro, Velázquez, un Noli me tangere del russo ‘nazareno’ di primo ‘800 A. Ivanov e molto altro ancora.

Come spiegano i componenti di Teatri 35, Antonella Parrella, Francesco Ottavio De Santis, Gaetano Coccia: “le tele, costruite sotto gli occhi degli spettatori, si immobilizzano completamente, restituendo l’emozione del dipinto, per poi smontarsi e ricomporsi nel quadro successivo”.

I gesti in scena prenderanno corpo all’interno di una trama musicale eseguita in diretta da strumentisti della Nuova Orchestra Scarlatti (con il soprano Roberta Paola Diaspro e il clarinettista Gaetano Russo). Le musiche spazieranno dal cromatismo caravaggesco di Gesualdo da Venosa a una melodia per voce e clarinetto nuovissima e antica al tempo stesso (una pagina del 2008 del giovane e già acclamato compositore newyorkese M. Fairouz), e accosteranno intensi squarci di Pergolesi e Hindemith, Šostakovič Schubert e Mozart, fino a un’originale versione di una dolcissima Ave Maria di Rachmaninov.

 

Musica e arte insieme in un appuntamento da non perdere.

 

Biglietto: € 10,00

 

 

 

Acquisto biglietti: presso i punti vendita ticketOnLine e su www.azzurroservice.net

 

e da un’ora prima dei concerti al botteghino di San Marcellino

 

I prossimi appuntamenti

Si torna nella Sala Scarlatti del Conservatorio domenica 8 dicembre (ore 19.00)con ContemporaNea, un appuntamento tutto da scoprire con nuove pagine di compositori partenopei tra i più significativi e comunicativi dell’odierna scena musicale, Gaetano Panariello, Patrizio Marrone, il giovane Salvatore Della Vecchia, e altro ancora

Non sono mancati anche quest’anno gli appuntamenti dedicati ai giovani delle scuole (e non solo) e  dal 2 al 5 dicembre sono in programma quelli presso i Musei Scientifici dell’Università Federico II.  

Per gli appuntamenti in Italia e all’estero della Nuova Orchestra Scarlatti, segnaliamo quello tenutosi il 14 novembre a Milanopresso la Sala Puccini del Conservatorio ‘G. Verdi’, mentre per il 29 novembre è in programmaa Roma l’anteprima di Sacre Passioninell’ambito del ‘Roma Festival Barocco’; poi l’11 dicembre a Copenaghen e il 13 dicembre a Stoccolma, con il gruppo Teatri 35, per l’Azione/Concerto Caravaggio e i Caravaggeschi.

E, per finire, il nuovo anno esordirà con il consueto e atteso appuntamento napoletano del Concerto di Capodanno della Nuova Orchestra Scarlatti (1 gennaio 2020, Teatro Mediterraneo della Mostra d’Oltremare, ore 19.30); accanto all’Orchestra la voce di Naomi Rivieccio, giovane artista già nota al grande pubblico che spazia dal classico al pop.

 

INFO: 081.2535984 – [email protected]   www.nuovaorchestrascarlatti.it