Napoli, il prodigio si ripete: il sangue di San Gennaro si è sciolto

Si è ripetuto, a Napoli il prodigio del miracolo di San Gennaro. L’annuncio della liquefazione del sangue è stato accolto alle 10.04, nel Duomo affollato, da un lungo applauso dei fedeli e da grida di giubilo. Il ripetersi del miracolo è letto come un buon auspicio per Napoli e la Campania. Il miracolo avviene tre volte l’anno: a settembre, nel giorno di San Gennaro, nel sabato che precede la prima domenica di maggio, a dicembre. “Vi do la bella notizia – ha detto il cardinale Crescenzio Sepe – il sangue è sciolto”.

“Segno della bontà, benevolenza, misericordia e amore per noi, per Napoli, per la Campania, per la Chiesa”. Lo ha detto il cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli, annunciando l’avvenuta liquefazione del sangue di San Gennaro, patrono di Napoli e della Campania. “É anche un invito a tenerci stretti stretti, come nostro parente e nostro amico, il nostro protettore San Gennaro – ha affermato – Viva San Gennaro”